Cashback, possibile squalifica in questi casi

Tra meno di due mesi scadrà il primo semestre che dà diritto al rimborso: non tutti, però, riceveranno quello che hanno accumulato

Il Senato, ad aprile, ha bocciato la mozione di Fratelli d’Italia che voleva lo stop del programma Cashback, nato per incentivare l’uso dei pagamenti digitali e arginare l’evasione fiscale. Si sono astenute Lega, Forza Italia e Italia Viva, mentre contro la proposta avanzata dal partito di Giorgia Meloni hanno votato 114 senatori (20 quelli a favore). Ma ora, nella testa degli italiani iscritti al programma, c’è solo una data: quella del 30 giugno 2021, quando finirà il primo semestre cui seguirà il rimborso. E quando arriverà anche il Super Cashback.

Super Cashback, caccia ai “furbetti”: chi rischia di non avere il rimborso

Il 30 giugno 2021 si chiuderà il primo vero semestre del programma Cashback, dopo il periodo sperimentale che è andato dall’8 dicembre al 31 dicembre 2020. Dal 1° gennaio è iniziato un nuovo conteggio che dà diritto a un rimborso del 10% per un minimo di 50 transazioni a periodo.

Oltre a questo rimborso, però, fa gola a parecchi il Super Cashback: si tratta di un maxi ‘bonus’ di 1.500 euro che viene corrisposto ai primi 100 mila aderenti con il maggior numero di transazioni dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021.

C’è però il rischio che la corsa al Super Cashback si interrompa per i cosiddetti ‘furbetti‘. L’ultima parola spetterà al Ministero dell’Economia e alla sua attività di monitoraggio, che potrebbe comportare migliaia di squalifiche. Nel senso che il Mef potrebbe stilare una lista nera in cui iscrivere coloro che hanno fatto più transazioni singole, in poco tempo, per mettere benzina alla propria auto/moto, con importi molto modesti solo per arrivare al numero minimo di transazioni necessarie per ottenere il rimborso (50).

Cashback, come iscriversi al programma

Per iscriversi al programma Cashback e ottenere il rimborso sui propri acquisti è necessario avere lo SPID (l’identità digitale) o la carta di identità Elettronica (CIE 3.0) col pin ricevuto al momento del rilascio. Dopodiché basterà scaricare la app IO su smartphone o tablet ed effettuare l’accesso con le credenziali.

All’interno dell’app ci si potrà registrare al programma Cashback. In alternativa, lo si può fare attraverso la banca, l’ufficio postale o altri soggetti che emettono carte e app di pagamento. In fase di registrazione si dovranno registrare una o più carte di credito/debito/prepagate o attivare il cashback sul tuo account Satispay, con cui effettuare gli acquisti per aderire al piano e ricevere il rimborso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, possibile squalifica in questi casi