Bonus terme per tutti: 10 cose che forse non sapete

Da lunedì 8 novembre tutti i cittadini maggiorenni possono richiedere il Bonus terme per avere gratis tantissimi servizi termali presso i centri accreditati

Dopo tanta attesa eccolo finalmente il Bonus terme. Partono lunedì 8 novembre le domande per il voucher che tutti i cittadini maggiorenni italiani possono richiedere in uno dei tantissimi centri accreditati presso Invitalia, società che gestisce il bonus per conto del Ministero dello Sviluppo economico.

Le risorse messe a disposizione per la misura sono pari a 53 milioni di euro e qualcuno già lamenta il fatto che il MISE abbia commesso un grave errore: consentire alle strutture termali di raccogliere le pre-adesioni prima dell’8 novembre, andando così in alcuni casi già in overbooking, come vi abbiamo spiegato meglio qui.

Ad ogni modo, non tutte le strutture termali sono già al completo, quindi potete ancora provarci.

Bonus terme, come funziona

Il bonus consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali scelti, fino a un massimo di 200 euro. È individuale, non cedibile e svincolato dall’acquisto di ulteriori servizi. Ciascun cittadino maggiorenne può usufruire di un solo bonus e avrà 60 giorni di tempo dalla data di emissione per iniziare i trattamenti.

Attenzione perché, a differenza di altri bonus introdotti nei mesi scorsi a sostegno di attività o lavoratori fermi causa pandemia, in questo caso la domanda di bonus non va fatta né all’Inps né all’Agenzia delle entrate né a nessun altro organo dello Stato.

I cittadini interessati a richiedere il Bonus terme devono fare richiesta direttamente ai centri termali accreditati. Dalle 12 di lunedì 8 novembre i cittadini possono prenotare il Bonus terme direttamente presso le strutture termali che si sono preventivamente accreditate presso Invitalia.

L’elenco delle terme aderenti all’iniziativa è in continuo aggiornamento sul sito di Invitalia e le trovate qui.

10 cose utili da sapere sul Bonus terme

Ecco 10 cose che forse non sono chiarissime e che invece è utile sapere:

  1. Il bonus terme è destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti Isee. Ogni cittadino ha diritto a un solo bonus, utilizzabile presso l’ente termale che ha effettuato la prenotazione.
  2. Per ricevere la conferma dell’avvenuta prenotazione del bonus, è l’ente termale che invia al cittadino la conferma dell’avvenuta prenotazione.
  3. Il cittadino può scegliere i servizi, contattando l’ente termale prescelto, dopo che ha ottenuto dall’ente termale stesso la conferma di prenotazione.
  4. È ammessa qualsiasi prestazione erogata da un ente termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità. I servizi ammessi includono trattamenti sanitari termali, esami diagnostici e visite specialistiche, trattamenti estetici e di benessere
  5. È possibile utilizzare il Bonus terme per usufruire solamente di servizi benessere come massaggi o ingressi a piscine.
  6. Se un cittadino ha già usufruito delle cure termali in convenzione con il SSN può comunque richiedere il Bonus terme. I servizi già coperti dal Servizio Sanitario Nazionale però non possono essere oggetto di bonus.
  7. Il bonus non è vincolato all’acquisto di ulteriori servizi, come pernottamenti, prodotti, ecc., presso l’ente termale.
  8. Il cittadino può spendere anche di meno o di più rispetto al bonus prenotato: se spende meno, la somma non utilizzata ritorna nel fondo; se spende di più, paga la differenza all’ente termale.
  9. Il Bonus si può usare fino a 200 euro in momenti diversi: se con la prima fruizione non si supera l’importo massimo di 200 euro, è possibile riutilizzare il bonus fino al raggiungimento della cifra limite. A partire dalla prima prestazione si hanno però 45 giorni di tempo per ritornare nello stesso centro. Il buono è infatti spendibile più volte ma sempre nello stesso posto e a patto che, una volta iniziate le prestazioni termali, queste vengano terminare entro le 6 settimane successive.
  10. Non è stata fissata una data di scadenza per la domanda Bonus terme. I cittadini possono richiedere la prenotazione dei bonus fino a quando non si esauriscono i fondi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus terme per tutti: 10 cose che forse non sapete