Bonus taxi per viaggiare con il 50% di sconto: come funziona

Per alcune categorie di persone sono previsti viaggi in taxi e in auto con conducente a prezzi scontati. Ecco come avere il Buono viaggio

In pochi sanno che viaggiare in taxi ora è più conveniente. Grazie a una particolare agevolazione introdotta dal governo prima con il decreto Rilancio e poi con il dl Infrastrutture, per alcune categorie di persone sono previsti viaggi in taxi e in auto con conducente a prezzi scontati. Questi aiuti si chiamano “buoni viaggio” e sono già stati ribattezzati bonus taxi.

Cos’è il bonus taxi (buono viaggio) e come funziona

Il bonus taxi, per cui sono stati predisposti 20 milioni di euro, è stato pensato soprattutto per gli spostamenti in taxi o con servizi di noleggio con conducente, il cosiddetto Ncc, per le persone con disabilità o per coloro che hanno subito danni economici a causa della pandemia.

Al momento è in vigore fino al 31 dicembre 2021, ma potrebbe essere prorogato in caso di, ormai certa, proroga dello stato di emergenza (dal 1° gennaio 2022 sono in arrivo grandi novità per i taxi, che abbiamo riassunto qui).

L’agevolazione tariffaria prevede uno sconto del 50% sul costo della singola corsa, fino ad un massimo di 20 euro. A titolo di esempio:

  • se l’importo della corsa è 45 euro, il valore del bonus è di 20, quindi la corsa costerà 25.
  • se l’importo della corsa è 18 euro, il valore del bonus è di 9, quindi la corsa costerà 9.

Chi può richiedere l’aiuto per viaggiare

Ciascun cittadino avente diritto può presentare una sola richiesta. E’ previsto in generale per coloro che effettuano spostamenti utilizzando il servizio Taxi o Ncc che appartengono ad una delle seguenti categorie (localmente ogni Comune fissa regole a sé):

  • persone maggiorenni con disabilità certificata, che non usufruiscono, allo stato attuale, di ulteriori agevolazioni (persone fisicamente impedite, a mobilità ridotta anche se accompagnate, persone con invalidità o affette da malattie che necessitano di cure continuative)
  • persone in stato di bisogno economico
  • donne in gravidanza
  • persone di età pari o superiore a 65 anni.

L’importo della corsa a carico dell’utente dovrà essere versato esclusivamente con carta di credito/bancomat mediante il POS in dotazione al gestore.

Le domande possono essere presentare unicamente online. L’erogazione dei buoni viaggio avviene fino a esaurimento dei fondi disponibili per ogni Comune. Ciascun Comune stabilisce il massimo richiedibile.

Come si ottiene il Buono viaggio e come si usa

Per utilizzare i Buoni viaggio è necessario:

  • verificare che il taxi o Ncc sia registrato al sistema della singola città e che sia dotato di POS per carta di credito e bancomat
  • richiedere sul sito dedicato per ciascun Comune il buono entro il termine della corsa e scaricare il QR Code (o un codice PNR) da esibire al conducente
  • esibire il buono ed effettuare il pagamento con carta di credito o bancomat
  • il tassista/noleggiatore, in possesso di uno smartphone, deve poi inquadrare il QR Code del Buono viaggio ricevuto dal cliente. In alternativa, può digitare il codice PNR associato, e si aprirà una pagina web in cui deve inserire l’intero importo della corsa. Il sistema “staccherà” il buono, assegnandogli il relativo corrispettivo per la fase di rendicontazione.

Bonus taxi Roma

Dal 6 ottobre sono attivi i Buoni viaggio di Roma CapitaIe, sconti sulla tariffa taxi e Ncc riservati a:

  • donne maggiorenni
  • uomini over 65
  • persone con disabilità maggiorenni che non beneficiano dei servizi già messi a disposizione dal Comune.

I beneficiari dovranno essere residenti a Roma e registrarsi preventivamente sulla pagina buoniviaggioroma.romamobilita.it utilizzando SPID, CIE o CNS. Il costo del viaggio, da pagare esclusivamente con bancomat o carta di credito, sarà abbattuto del 50% con lo sconto massimo di 20 euro per ogni corsa e 400 euro di plafond mensile per ogni utente registrato. Ogni giorno si potranno utilizzare fino a 2 Buoni viaggio.

Per consentire la fruizione dei bonus taxi a Roma è stato creato il sito buoniviaggioroma.romamobilita.it, per la registrazione sia degli utenti destinatari dell’agevolazione che degli operatori Taxi/Ncc di Roma Capitale.

Per informazioni o assistenza: 06 57003 (lun-ven dalle 8 alle 18).

Bonus taxi Milano

A Milano possono presentare domanda per il bonus taxi i cittadini in difficoltà economiche o con deficit motori.

I bonus sono erogati ai cittadini aventi diritto che ne fanno richiesta e sono rilasciati in base all’ordine cronologico di domanda e fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Per fare domanda di bonus taxi a Milano potete cliccare qui.

Bonus taxi Napoli

Come beneficiari dei bonus taxi a Napoli sono stati individuate queste categorie:

  • persone che abbiano raggiunto il 65° anno di età
  • persone con disabilità in possesso di decreto di invalidità o in possesso della L. 104/92, con connotazione di gravità, comprese persone con disabilità sensoriali non vedenti o ipovedenti
  • persone anche temporaneamente impedite nella deambulazione
  • donne in stato di gravidanza
  • genitori con almeno un figlio a carico nato entro il 1° gennaio 2018 (un buono per ciascun nucleo familiare)
  • persone appartenenti a nuclei familiari che hanno subito la perdita accertata per Covid di almeno un componente del nucleo stesso
  • persone appartenenti a nuclei familiari titolari di attività o facenti parte di categorie economiche soggette a chiusura temporanea per disposizioni governative, nazionali e locali, rientranti nei codici ATECO previsti da detti provvedimenti.

A Napoli però al momento tutto è ancora bloccato. La somma stanziata è già sul conto corrente del Comune di Napoli, ma il sistema non è ancora partito.

Bonus taxi Torino

A partire da giugno, il Comune di Torino concede il bonus taxi in favore delle persone residenti nel comune di Torino fisicamente impedite o comunque a mobilità ridotta, con patologie accertate, o appartenenti a nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza sanitaria, in stato di bisogno.

Possono presentare domanda i cittadini residenti nella Città di Torino con una delle seguenti caratteristiche:

  • hanno compiuto 75 anni
  • sono affetti da cecità o disabilità
  • invalidità riconosciuta maggiore o uguale al 65%oppure
  • sono membri dei nuclei familiari assistiti dai servizi sociali attraverso la piattaforma SolidApp – Torino Solidale.

Il servizio di trasporto può essere richiesto

  • con chiamata ad una delle centrali radiotaxi convenzionate con la Città di Torino:
    – Società Cooperativa Taxi Torino al numero telefonico 0115737
    – Autoradiotassi Società Cooperativa al numero telefonico 011038038
  • recandosi presso un posteggio “taxi” (occorre chiedere al tassista quale sia la centrale di riferimento)

In caso di necessità di informazioni utili alla corretta compilazione del modulo di registrazione on-line sul portale è a disposizione un servizio di call center ai numeri 0115737 – 0115730, attivo tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 17,00.

Per richiedere il bonus taxi a Torino potete cliccare qui.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus taxi per viaggiare con il 50% di sconto: come funziona