Bonus mobilità, chi ne ha usufruito e quanto rimane: il bilancio

Il ministero della Transizione ecologica ha trasmesso i dati della seconda fase di erogazione dei rimborsi del bonus mobilità

I cittadini che hanno beneficiato dei bonus mobilità, tramite mezzi di trasporto sostenibili per l’ambiente, sono 663.710. Il nuovo ministero della Transizione ecologica presieduto da Roberto Cingolani ha fatto un bilancio del contributo, tra i più innovativi nel 2020, riportando i numeri della misura inserita nel Decreto Rilancio.

Bonus mobilità, chi ne ha usufruito e quanto rimane: le risorse

Le stime, sui numeri non ancora definitivi, parlano di 200 milioni di euro erogati in totale, a fronte di un fondo previsto dal decreto di 215 milioni. Il 31 marzo è il termine ultimo entro il quale i negozianti possono trasmettere le fatture delle vendite.

Con il secondo ciclo di rimborsi in corso di completamento, sono state liquidate richieste per 31,5 milioni di euro utilizzati da una platea di 104.985 cittadini per l’acquisto di una bici o di un monopattino tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020.

Ma in questo numero è compreso anche chi ha fatto domanda di rimborso, tra il 14 gennaio e il 15 febbraio 2021, di servizi di “mobilità condivisa a uso individuale”, e quindi dell’utilizzo degli stessi mezzi a due ruote ma a noleggio, del 60% della spesa effettuata per un massimo di 500 euro.

Sempre riguardo all’ultimo periodo, dalla parte degli esercenti ad oggi sono state invece liquidate circa 12.200 fatture pari a oltre 60 milioni di euro.

Mancano però gli ultimi 150 bonifici, stornati per un errore di inserimento dei dati, come spiegato dal ministero, che al momento sono al vaglio della Consap per le necessarie verifiche.

Bonus mobilità, chi ne ha usufruito e quanto rimane: le cifre

Le erogazioni riconosciute in questa seconda fase si aggiungono ai circa 99,5 milioni di euro già pagati per 300.776 richieste di rimborso trasmesse on-line a novembre 2020.

Inoltre, nello stesso periodo sono stati liquidati circa 60,3 milioni di euro ai negozianti, corrispondenti a 257.349 buoni generati tramite l’applicazione web, per un ammontare complessivo pari a circa 69 milioni.

Il contributo era a disposizione di tutti i maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti. Ma anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane (che in tutto sono 14, tra le quali Milano, Roma, Bologna, Catania e Cagliari) e dei capoluoghi di Provincia.

“Con questi ultimi rimborsi – scrive il ministero nella nota – volge a conclusione il Programma sperimentale per la mobilità sostenibile, la misura introdotta dal Ministero della Transizione Ecologica (ex Ministero dell’Ambiente) nel Decreto Rilancio, con l’obiettivo di incentivare la mobilità privata a basso impatto ambientale.”

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus mobilità, chi ne ha usufruito e quanto rimane: il bilancio