Bonus 600 euro, cambio orari per le domande e variazione pagamenti

Novità per quanto riguarda il bonus 600 euro. Nuovi orari da lunedì a venerdì e modifiche per i pagamenti

Novità per quanto riguarda il bonus 600 euro per le partite Iva e gli autonomi. Dopo aver comunicato il numero e la tipologia di domande ricevute, l’Inps fa sapere di aver predisposto orari specifici di accesso al sito per le nuove richieste dell’indennità predisposta grazie al decreto Cura Italia (qui lo speciale QuiFinanza).

Chi ha richiesto il bonus

Al 27 aprile l’Inps ha ricevuto 4.740.000 domande di Indennità Covid 600 euro, di queste 3.452.000 sono state accolte. Le rimanenti sono così ripartite:

  • circa 225.000 presentano IBAN errato e si sta comunicando con lavoratori per variazione;
  • circa 300.000 sono respinte per cumulo con pensione o Reddito di Cittadinanza già in pagamento;
  • circa 630.000 con requisiti che non hanno superato i controlli e sono in stato di verifica\correzione per categoria sbagliata dall’utente.

Ecco chi sono i lavoratori che hanno richiesto di più l’indennità:

Liberi Professionisti e CoCoCo                      17%
Autonomi (Commercianti, Artigiani)           60%
Turismo                                                                 9%
Agricoli                                                                 13%
Spettacolo                                                             1%

“Alcuni attendono ancora. Ci sono dei ritardi e di questi ritardi mi scuso personalmente”, ha sottolineato il premier Conte durante la conferenza stampa del 26 aprile in cui ha illustrato il Dpcm che apre la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus e ha dato anche alcuni dettagli sul futuro dell’indennità Covid 19, che passerà a 800 euro.

I nuovi orari per la domanda

L’Istituto annuncia di aver predisposto un contingentamento dei servizi telematici dal lunedì al venerdì. Accesso libero, invece, il sabato e la domenica. Ecco gli orari:

  • dalle 08:00 alle 13:00 accessi disponibili solo per patronati e intermediari abilitati
  • dalle 13:00 alle 08:00 accessi disponibili per i cittadini

Variazione dei pagamenti e dell’Iban

Il servizio online per la richiesta del bonus 600 euro è stato inoltre arricchito della funzione “MODIFICA” del tipo di pagamento e/o IBAN.

Accedendo con il PIN alla propria domanda dal servizio on line “Indennità 600 euro”, e selezionando la funzione “Esiti”, gli utenti possono effettuare la rettifica dell’IBAN o variare la modalità di pagamento inizialmente indicata.

Le modifiche del tipo di pagamento diventano attive su eventuali pagamenti in corso solo se, al momento dell’elaborazione della variazione, il pagamento non risulta ancora effettuato. Diversamente, potranno essere applicate solo su eventuali futuri pagamenti.

Alla funzione di cambio IBAN, infatti, seguiranno altre novità per il sistema di domanda e gestione del bonus 600 euro: tra questi, la richiesta di rinnovo con un semplice click, come annunciato dallo stesso premier Conte.

L’Inps ha anche predisposto una guida dettagliata per spiegare come effettuare la variazione del tipo di pagamento. La potete scaricare qui.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus 600 euro, cambio orari per le domande e variazione pagamenti