Bonus 1000 euro professionisti: che fine ha fatto il contributo di maggio

Nonostante siamo quasi ad agosto, del bonus da 1000 euro che sarebbe dovuto essere erogato a maggio non si sa più nulla

Se non ci trovassimo di fronte a una situazione particolarmente grave, si potrebbe ironicamente dire che è forse il caso di interpellare la trasmissione “Chi l’ha visto?”, specialista nei casi di sparizione. Da ormai diverso tempo, infatti, non si sa più nulla del Bonus 1000 euro professionisti, che sarebbe dovuto essere erogato nel mese di maggio e che, a oltre due mesi di distanza, non si sa più nulla.

Un vero e proprio caso di sparizione misteriosa, di quelli in cui è specializzata la trasmissione televisiva condotta da Federica Sciarrelli. Il bonus da 1000 euro era stato infatti promesso in più occasioni da diversi esponenti dell’Esecutivo. Il Premier Conte si era espresso a suo favore, assicurando che oltre al bonus 600 euro di marzo e aprile ci sarebbe stata un’ulteriore tranche da 1.000 euro, da erogare a maggio e nelle settimane successive. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il ministro Gualtieri che, nel corso di un’audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato del 26 maggio aveva assicurato un’ormai prossima erogazione. Parole rimaste senza seguito, senza alcun apparente motivo.

Bonus professionisti 1000 euro: la situazione

Il bonus professionisti di maggio è previsto dall’articolo 78 del Decreto Rilancio, senza che venga però stabilito un importo preciso, né una data entro la quale dovrebbe essere erogata la terza tranche del bonus professionisti. Al momento, nonostante il testo del Decreto Rilancio sia stato convertito in Parlamento, il dettato legislativo non trova applicazione.

E un motivo, almeno ufficialmente, non c’è. Semplicemente, si è smesso di parlarne d’emblée e non si sa il perché. In molti ipotizzano che, dietro l’improvviso stop all’erogazione del bonus 1000 euro professionisti ci sia una mancata copertura finanziaria. Probabile che l’Esecutivo stia semplicemente prendendo tempo, in attesa di trovare fondi sufficienti per erogare il bonus a tutti i possibili richiedenti – una platea di diverse centinaia di migliaia di partite IVA, probabilmente – senza i ritardi dei mesi passati.

Bonus professionisti, il danno e la beffa

Alla mancata erogazione del bonus professionisti di maggio – e alla sua apparente scomparsa – si aggiunge anche l’impossibilità di accedere ai contributi a fondo perduto che, invece, sono stati già erogati dall’Agenzia delle Entrate. Dopo vari ripensamenti, infatti, i professionisti non hanno potuto presentare domanda per il fondo di ristoro annunciato dal ministro Patuanelli. Insomma, la proverbiale beffa che si aggiunge al danno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus 1000 euro professionisti: che fine ha fatto il contributo di mag...