Nuovo piano di Bertolaso in Lombardia: tutti vaccinati, c’è una data

Guido Bertolaso è il nuovo consulente per la campagna vaccinale della Lombardia: oltre a dire che vaccinerà tutti i lombardi entro giugno ha anche comunicato quanto guadagnerà

Guido Bertolaso, nuovo consulente per la campagna vaccinale della Lombardia, ha promesso che quella nella regione più colpita dal coronavirus dall’inizio della pandemia sarà la più importante operazione di Protezione civile mai realizzata in Italia. Ma ha dichiarato soprattutto che l’obiettivo è vaccinare tutti i cittadini della Lombardia, 10 milioni di persone, entro giugno 2021.

Bertolaso, nuovo incarico in Lombardia: quanto guadagnerà per vaccinare tutti

Guido Bertolaso è definito il traguardo di vaccinare tutta la regione Lombardia prima di giugno “assolutamente possibile”. A patto che vengano resi disponibili i vaccini necessari. Ha poi aggiunto che le vaccinazioni saranno realizzate 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Una vaccinazione a tappeto che non potrà partire in maniera imponente a febbraio e marzo, visti i ritardi e le riduzioni relative alle consegne delle fiale di PfizerBioNTech e Moderna. Da aprile, però, Bertolaso ha detto che “saremo inondati di vaccini”.

Per assolvere al ruolo di nuovo consulente per la campagna vaccinale della Lombardia, l’ex capo della Protezione civile non percepirà denaro. Bertolaso ha infatti assicurato di essere un volontario e di essersi abbassato lo stipendio fino a “zero euro”.

Lombardia, il piano di Bertolaso per vaccinare tutti entro giugno

Guido Bertolaso, nel giorno del suo insediamento, ha spiegato di avere già pronto un piano per i vaccini. Il consulente ha anticipato che saranno coinvolte l’Azienda regionale emergenza urgenza (Areu), così come le Aziende socio sanitarie territoriali (Asst) della regione. Si uniranno anche la Protezione civile, le organizzazioni di volontariato, la Croce rossa, gli alpini e i carabinieri in congedo, i medici di famiglia e quelli andati in pensione.

Per quel che riguarda invece le zone in cui si vaccineranno i 10 milioni di lombardi, Bertolaso ha individuato oltre 400 strutture della Protezione civile che possono garantire la presenza di oltre 20 mila volontari nella sola Lombardia. Saranno sfruttati anche gli hangar dell’aeroporto di Linate.

Lombardia, quante persone sono state vaccinate fino al 2 febbraio

Dal 31 dicembre all’inizio di febbraio sono state somministrate 323.430 dosi nella sola Lombardia: si tratta dell’82,8% di quelle consegnate (390.630). Nessuna Regione ha somministrato più dosi, mentre dal punto di vista del rapporto tra quelle ricevute e quelle inoculate, la Lombardia ha fatto peggio di Campania (98,5%), Umbria (95,9%), Marche (95,2%), Piemonte (94,8%), Toscana (93,2%), Valle d’Aosta (93,2%), Emilia-Romagna (93,1%), Veneto (91,3%), Puglia (91%), Bolzano (86,9%), e Friuli Venezia Giulia (85,8%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo piano di Bertolaso in Lombardia: tutti vaccinati, c’è una...