Cashback, Bancomat elimina le commissioni sui micropagamenti: cosa cambia

Via le commissioni dai pagamenti fino a 5 euro: l'iniziativa è promossa da PagoBancomat e rappresenta una grande novità per esercenti e clienti

A pochi giorni dalla data annunciata per l’inizio dei rimborsi previsti dal cashback, il settore dei pagamenti digitali e con carta si prepara a nuove rivoluzioni per realizzare il piano cashless del Governo. Bancomat Spa ha annunciato un’importante novità che riguarda il circuito PagoBancomat a partire dal 1 gennaio 2021 e almeno fino al 31 dicembre 2023. In questo arco di tempo le transazioni effettuate per pagare importi fino a 5 euro non avranno commissioni pagate dalle banche.

L’iniziativa permetterà la diffusione dei pagamenti con carta anche per acquisti e spese di piccola entità, finora rifiutati dalla maggior parte dei commercianti e diventati un vero tabù per i clienti.

PagoBancomat, stop alle commissioni sotto i 5 euro: i motivi

PagoBancomat è usato da oltre 35 milioni di italiani e 2 milioni di esercenti. Questa nuova agevolazione, che potrà essere estesa oltre i due anni inizialmente previsti, in linea con il piano cashless, permetterà la diffusione capillare del Pos. Abbattute le commissioni intercircuito e bancarie, i pagamenti con carta verranno finalmente accettati anche per le piccole operazioni quotidiane.

I micropagamenti, cioè i movimenti fino a 5 euro, rappresentano oggi solo il 2,3% delle transazioni. L’obiettivo di Bancomat Spa è coinvolgere nei pagamenti con carta i 7 milioni di italiani che non li utilizzano, e in contemporanea incentivare gli esercenti a entrare nel circuito PagoBancomat e permettere le transazioni digitali e senza contante.

L’obbiettivo di Bancomat Spa: “Altre iniziative per i pagamenti cashless”

“Rappresentando i tre quarti del mercato di carte di debito in Italia, Bancomat Spa ha un ruolo centrale nella sfida promossa dal Governo che ci vede coinvolti in prima linea sia con PagoBancomat che con Bancomat Pay. L’azzeramento delle commissioni per le banche per micropagamenti sino a 5 euro per le transazioni PagoBancomat è in linea con il nostro programma di sostegno al rilancio del Paese, a cui si aggiungeranno ulteriori iniziative di incentivazione ai pagamenti no cash”, ha dichiarato Alessandro Zollo, amministratore delegato di Bancomat Spa.

Bancomat Spa gestisce i circuiti di prelievo e pagamento identificati dai marchi Bancomat, PagoBancomat e Bancomat Pay, ed è il leader del mercato dei pagamenti con carta di debito in Italia. Sono circa 2,5 miliardi le operazioni di pagamento e prelievo effettuate ogni anno nel nostro Paese gestite dall’azienda, con 34 milioni di carte in circolazione, per un valore di oltre 252 miliardi di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, Bancomat elimina le commissioni sui micropagamenti: cosa cam...