Anticipo della cassa integrazione: a quanto ammonta e come richiederlo

Il decreto Rilancio prevede la possibilità di anticipare il 40% del totale della cassa integrazione per i lavoratori indicati dalle aziende

Il decreto Rilancio, firmato per fare fronte all’emergenza Covid-19, ha introdotto la possibilità che l’Inps anticipi ai lavoratori beneficiari di Cassa integrazione guadagni ordinaria (Cigo), Cassa integrazione guadagni in deroga (Cigd) e assegno ordinario dei Fondi di solidarietà una somma pari al 40% delle ore. I bonifici avvengono entro 15 giorni dalla presentazione della domanda.

L’anticipo viene corrisposto dall’Inps con pagamento diretto ai lavoratori che l’azienda, in fase di presentazione della domanda per Cigo, Cigd e assegno ordinario, ha indicato come beneficiari del trattamento di integrazione nel periodo richiesto. Per la Cassa integrazione in deroga, l’accesso al beneficio può avvenire solo se la domanda è stata presentata direttamente all’Inps.

Il datore di lavoro deve trasmettere la domanda entro 15 giorni dall’inizio del periodo di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa per cui intende accedere ai fondi. Entro 15 giorni l’Inps provvede al pagamento di un anticipo del 40% del totale. Per l’importo residuo, il datore di lavoro deve trasmettere all’istituto il modello SR41, secondo le modalità ordinarie e con tutti i dati necessari per il saldo, entro la fine del mese successivo al termine del periodo di integrazione salariale autorizzato.

Anticipo del 40% sulla Cassa integrazione ordinaria: come si richiede

Per presentare la richiesta di anticipo del 40% per la Cassa integrazione ordinaria, bisogna autenticarsi sul sito del’Inps, accedere ai Servizi per aziende e consulenti, dunque cliccare su Prestazioni e servizi e selezionare la voce Cig ordinaria.

Se in fase della compilazione della domanda viene selezionata l’opzione di pagamento diretto da parte dell’Inps, il programma propone in automatico la scelta di richiesta dell’anticipo del 40%. Per ottenerlo è necessario tuttavia fornire tutti i dati necessari per il pagamento, attraverso l’applicativo Richiesta anticipo Cig. In caso di richiesta non completamente compilata, l’invio della domanda di Cigo non viene consentito.

Anticipo del 40% su assegno ordinario e Cigd: come fare la domanda

Per presentare la richiesta di anticipo del 40% per l’assegno ordinario o per la Cassa integrazione guadagni in deroga, bisogna autenticarsi sul sito del’Inps, accedere ai Servizi per aziende e consulenti, dunque cliccare su Prestazioni e servizi e selezionare la Fondi di solidarietà o Cig in deroga Inps.

Se in fase della compilazione della domanda viene selezionata l’opzione di pagamento diretto da parte dell’Inps, il programma propone in automatico la scelta di richiesta dell’anticipo del 40%. Completata la compilazione dei moduli richiesti ed effettuata la verifica della domanda, questa potrà essere inviata.

Inserimento del ticket per l’anticipo del 40% su Cigd e assegno ordinario

Successivamente all’invio della domanda è necessario l’inserimento del ticket, selezionando il tasto apposito, cercando la domanda con i dati Id e matricola già compilati automaticamente e associando la richiesta. Successivamente bisogna cliccare sul tasto Richiedi ticket e salvare l’associazione.

Se il ticket non viene associato alla domanda, si può procedere in una fase successiva, selezionando la voce Cerca esiti nella schermata principale e cercando la domanda con i dati della matricola dell’azienda.

Quali dati sono richiesti per avere l’anticipo del 40% della cassa integrazione

Una volta inserite, le domande di Cigd e di assegno ordinario con richiesta di anticipo del 40% rimangono in sospeso e senza protocollo fino a quando non vengono inseriti i dati necessari al pagamento dell’anticipo stesso.

I dati richiesti per completare la domanda di anticipo della cassa integrazione al 40% sono l’Iban e il numero di ore di sospensione di ognuno dei lavoratori beneficiari, da inserire in allegato alla domanda.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anticipo della cassa integrazione: a quanto ammonta e come richiederlo