Vacanze, rincari e minori presenze. La mappa dei prezzi

Nonostante la crisi e le vacanze ridotte, le tariffe degli hotel e gli affitti degli appartamenti aumentano. Ecco quanto spenderemo quest'estate

Sono sempre meno gli italiani che possono permettersi una vacanza ma il settore turistico sembra non accorgersene. Nonostante la crisi economica e il fatto che solo il 40% dei nostri connazionali quest’anno potrà partire per una località turistica (l’anno scorso erano il 43%), alberghi e locazioni estive costano sempre di più. Una vacanza in hotel costerà in media il 3% in più rispetto al 2009 e l’affitto di un appartamento cresce del 5,6%.

I dati sono di Federconsumatori, che ha svolto un’indagine in 153 località di mare in tutta la penisola sulle tariffe tratte dai siti internet di:

•  1.516 alberghi (camera doppia con pensione completa in strutture da 2, 3 e 4 stelle),
•  361 campeggi (posto tenda e camper),
•  4.309 alloggi (appartamenti con 3/4 posti letto).

Questa, in sintesi, sarà la spesa media settimanale per due persone nelle diverse strutture ricettive nel periodo di altissima stagione (settimana di Ferragosto):

Aree territoriali
Albergo
Appartamento
Campeggio
(tenda)
Campeggio
(camper)
Nord € 1.078 € 764 € 253 € 256
Centro € 1.470 € 1.078 € 262 € 268
Sud e isole € 1.960 € 1.159 € 258 € 265

Alberghi

Chi sceglie la vacanza in hotel gli aumenti più significativi si registrano al nord (+4%), che tuttavia rimane la zona dove il turismo è più economico. Nelle regioni del centro l’aumento medio rispetto al 2009 è del +2,9% mentre le strutture più care si trovano al sud e sulle isole dove però i prezzi crescono di meno (+1,4%).

La palma della della vacanza low-cost spetta come sempre alla riviera romagnola che ha i prezzi più bassi (71 euro a persona al giorno in alta stagione). Al capo opposto della classifica c’è la Sardegna dove una persona a Ferragosto spende in media 166 euro per una camera.

Per risparmiare è decisiva la scelta del periodo: sulla media italiana il prezzo giornaliero a persona passa dai 71 euro a metà giugno, agli 82 euro a metà luglio, ai 102 euro a Ferragosto. Un aumento, tra minimo e massimo, del 43%.

Appartamenti

Ma la stangata arriverà per le case al mare con un rincaro del +7,9% al nord, del +6,4% al centro e del +3,3% al sud e isole. Anche qui gli aumenti sono inversamente proporzionali ai prezzi e le punte massime si registrano in Sardegna con un prezzo medio a Ferragosto di 1.275 euro a settimana.

Campeggi

La vacanza più “risparmiosa” resta ovviamente quella in tenda o camper (a parte il costo del mezzo). E in più qui i prezzi restano pressoché invariati rispetto all’anno scorso.

Vacanze, rincari e minori presenze. La mappa dei prezzi
Vacanze, rincari e minori presenze. La mappa dei prezzi