Vacanze: ecco le città dove si chiedono più prestiti per i viaggi

Sono 10 le province in cui le richieste di prestiti sono più frequenti, di cui 7 sono del Nord. In testa troviamo Milano, mentre Perugia è la più parsimoniosa

Estate, tempo di vacanze. Per tanti italiani, rinunciare alle ferie è davvero impensabile, tanto che si è persino disposti a chiedere un prestito pur di concedersi qualche settimana di meritato relax e divertimento. Così, tra chi si rivolge alle banche o a un qualsiasi altro ente creditore per l’acquisto di una casa o un’auto, spunta chi non rinuncia a chiedere un finanziamento per pagarsi viaggi e vacanze.

Dall’ultimo osservatorio pubblicato da “SosTariffe”, relativo ai prestiti richiesti per viaggiare nel 2017, sono 10 le province in cui le richieste di prestiti sono più frequenti, di cui 7 sono città del Nord. Basti pensare che sul totale delle richieste provenienti da ogni parte d’Italia, il 73% arriva dal Settentrione. In testa troviamo Milano, dove il 25% dei cittadini non sembra disposto a rinunciare alle ferie per nulla al mondo.

Le uniche città del Centro e del Sud presenti nella classifica sono Perugia, Roma e Napoli. Ma quanto si è disposti a chiedere per andare in vacanza? Stando alle stime del portale di comparazione per le principali utenze degli italiani, per pagarsi un viaggio verso la destinazione turistica prescelta, gli utenti hanno chiesto in media prestiti di 7.500 euro.

A Novara, l’ammontare medio del credito richiesto nei preventivi pervenuti nel 2017 è di 15.100 euro. A seguire troviamo Milano con 11.260 €, Bologna e Brescia con 9.667 € Modena (9.250 €), Napoli (9.603 €), Roma (7.607 €), Varese (7.000 €). Si spende meno per una vacanza a Torino, dove chi vuole partire arriva a chiedere prestiti per un importo medio di 3.439 euro. La città più parsimoniosa della classifica è, però, Perugia, dove le sovvenzioni per andare al mare o in montagna si attestano sui 2.940 euro.

Come tutti gli altri prestiti, anche quelli per andare in vacanza prevedono il ricevimento di un importo stabilito con la banca o con una finanziaria, direttamente sul proprio conto corrente. La cifra può essere utilizzata per qualsiasi tipo di esigenza ma è obbligatorio fornire all’ente creditore le opportune garanzie, con la dimostrazione di una fonte di reddito stabile. Il prestito verrà poi restituito rateizzandolo con importi mensili. Una spesa in più che in tempi di crisi non aiuta ma, perlomeno, ci si potrà permettere una meritata vacanza.

Vacanze: ecco le città dove si chiedono più prestiti per i viaggi
Vacanze: ecco le città dove si chiedono più prestiti per i viag...