Tutte le iniziative pubbliche e private per contrastare gli aumenti luce e gas di ottobre 2021

Quali sono le iniziative che sono state messe in campo dal Governo e dai fornitori per contrastare gli aumenti luce e gas. 

Il mese di ottobre 2021 è stato caratterizzato da un aumento vertiginoso delle bollette di luce e gas, che hanno fatto preoccupare non poco i consumatori. Quali sono le iniziative che sono state promosse per andare incontro alle loro disponibilità economiche?

Per fare in modo che i rincari della materia prima luce e gas non pesassero troppo sul consumatore finale, il Governo ha promosso una serie di interventi che sono riusciti a porre un leggero freno agli incrementi in atto.

Le iniziative del Governo contro i rincari luce e gas

Al fine di tutelare i consumatori contro gli aumenti che hanno colpito il costo di luce e gas, sono stati stanziati ben 2,5 miliardi di euro: questi fondi saranno utilizzati per tagliare i costi fissi

In particolare, si procederà con l’abbassamento dell’IVA sul gas, che oggi corrisponde al 10 e al 22%, al 5%: questa novità sarà valida per l’ultimo trimestre 2021, quindi il periodo compreso tra ottobre e dicembre 2021

Gli utenti che usufruiscono del bonus energia saranno protetti contro gli aumenti dell’elettricità in quanto il contributo economico è stato rafforzato. Si ricorda che si tratta:

  1. dei nuclei familiari con un ISEE inferiore a 8.265 euro annui;
  2. dei nuclei familiari numerosi, aventi un ISEE inferiore a 20.000 euro annui con almeno 4 figli;
  3. dei percettori di reddito o pensione di cittadinanza. 

Oltra al bonus elettricità per disagio economico, viene poi erogato un bonus elettrico per disagio fisico, destinato a coloro i quali hanno bisogno di utilizzare costantemente apparecchiature elettromedicali per sopravvivere. 

Gli importi dei finanziamenti previsti dal Governo

Scendendo maggiormente nel dettaglio e analizzando a quanto ammonta il sostegno economico previsto dal Governo, si rileva:

  • lo stanziamento di 2 miliardi per l’eliminazione degli oneri generali di sistema dal settore elettrico e di 480 milioni per la riduzione degli oneri generali presenti sulla bolletta del gas;
  • la compensazione, pari a 700 milioni, derivante dal ricavato delle aste di CO2, con il trasferimento di 1,3 miliardi alla Cassa per i servizi energetici e ambientali. 

I bonus sociali luce e gas, invece, sono stati rifinanziati con 450 milioni di euro. A questo proposito, nel nuovo decreto si legge che:

“Le agevolazioni relative alle tariffe elettriche riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute e la compensazione per la fornitura di gas naturale sono rideterminate dall’Autorità per energia al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura, previsti per il quarto trimestre 2021, fino a concorrenza di 450 milioni”.

Nonostante l’importanza di tali provvedimenti e dell’ingente investimento statale, non sempre queste misure basteranno a difendere davvero i consumatori dai rincari delle bollette di luce e gasQual è la migliore soluzione alla quale ricorrere in questa evenienza? Si tratta del passaggio a uno dei fornitori del mercato libero di luce e gas, la risposta giusta per riuscire a risparmiare sul lungo periodo. 

Scopri le migliori offerte luce e gas del mercato libero

Quali sono i vantaggi dei fornitori luce e gas del mercato libero

Il mercato libero, si sa, è regolato dalla libera concorrenza: questo significa che mentre i prezzi del mercato tutelato vengono fissati, su base trimestrale, da ARERA, i fornitori del mercato libero potranno stabilire il prezzo di vendita al consumatore finale. 

Da questo principio deriva il fatto che i fornitori che operano sul mercato libero potranno scegliere se:

  • proporre delle offerte con prezzo bloccato;
  • seguire l’andamento dei prezzi di mercato. 

Considerato il periodo storico attuale, contrassegnato da continui rincari, che molto probabilmente non si arresteranno nel primo trimestre 2022, la scelta più conveniente consiste nell’attivazione di una promozione con prezzo bloccato per un periodo minimo di almeno 12 mesi. 

Un altro criterio da tenere in considerazione nella scelta di una tariffa del mercato libero, che sarà obbligatorio per tutti dal 1° gennaio 2023, consiste nella sottoscrizione di una promozione Dual Fuel. In cosa consiste? Nella pratica, si tratta molto semplicemente dell’attivazione di una promozione sulla componente luce e di una su quella gas con lo stesso operatore: in questo modo si riuscirà sicuramente a risparmiare di più. 

Scopri le migliori offerte Dual Fuel del mercato libero

In aggiunta, nonostante le offerte luce e gas del mercato libero possano sembrare in apparenza molto simili, ci sono alcuni elementi che possono fare la differenza e incidere sulla scelta finale. 

Per esempio, in alcuni casi sono previsti dei programmi fedeltà o Porta un amico, con i quali ricevere sconti diretti in bolletta. In altri lo sconto deriva molto più semplicemente dall’attivazione della bolletta digitale e dalla domiciliazione delle bollette sul conto corrente, opzione che rende il pagamento di ogni fattura automatico. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutte le iniziative pubbliche e private per contrastare gli aumenti lu...