Tutte le alternative al conto corrente postale

Quali sono le alternative da prendere in considerazione nel caso in cui si volesse chiudere e abbandonare il conto corrente postale. 

Il conto corrente postale è un’abitudine alla quale molti utenti sono legati, soprattutto quelli appartenenti alla fascia di età superiore ai 50 anni. Nell’ultimo periodo, però, potrebbe non essere più così conveniente. 

Da un lato per un fattore prettamente economico, quindi legato ai costi da sostenere per la gestione dei propri risparmi. Dall’altro, per una questione di poca praticità: chi ha un conto corrente postale è solitamente abituato a recarsi presso un Ufficio Postale per portare a termine una qualsiasi operazione. 

Nel caso in cui si stesse cercando una valida alternativa al conto corrente postale, ci sono alcune soluzioni che potrebbero fare al caso vostro. In particolare, si tratta:

  1. del conto corrente online;
  2. della carta conto con IBAN

Vediamo quali sono i principali vantaggi che si potranno ottenere dalla scelta di tali strumenti e quali i costi che si dovranno sostenere. 

Attivare un conto corrente online: cosa comporta

Il conto corrente online rappresenta una delle migliori soluzioni per risparmiare sulla gestione dei propri soldi, in quanto è solitamente caratterizzato:

  • dal canone di gestione a costo zero;
  • dalle commissioni che di solito vengono applicate sui prelievi presso gli ATM di altre banche, o sui bonifici, in particolar modo quelli online. 

In alcuni casi potrebbe anche essere assente anche l’imposta di bollo, che sarà a carico dell’istituto di credito. 

La convenienza di un conto corrente online, inoltre, non è solo economica, ma anche pratica: grazie ai servizi di Internet e mobile banking, sarà infatti possibile gestirli direttamente da casa, utilizzando il PC o lo smartphone. 

Confronta i migliori conti correnti online

Come trovare un conto corrente online 

Nel caso in cui foste interessati all’attivazione di un conto corrente online con canone azzerato, vi consigliamo di effettuare un’analisi tra le offerte disponibili in circolazione, tramite l’utilizzo di un comparatore di conti correnti. 

Tra le migliori soluzioni da prendere in considerazione e che sono state individuate con il comparatore di conti correnti di SOStariffe.it, troviamo quelle proposte da:

  • Unicredit, con il suo conto corrente My Genius, il quale prevede il canone annuo gratuito, l’emissione della carta di debito My One e i bonifici online a costo zero, per tutti i nuovi clienti che attiveranno questo conto entro il 27 marzo 2022;
  • ING, con il conto corrente Arancio, che prevede il canone annuo e la carta di debito MasterCard gratis per un intero anno, oltre che la gratuità di bonifici, prelievi presso gli ATM di altre banche e il costo del singolo assegno;
  • Widiba, una banca del tutto digitale, con la quale si potrà sottoscrivere un conto corrente con canone a zero spese per i primi 12 mesi, in cui saranno inclusi i bonifici online gratuiti, i pagamenti con Google Pay, la PEC e la firma digitale. 

Clicca qui per conoscere le migliori offerte di conti correnti online

Cosa sono le carte conto con IBAN 

Un’altra valida alternativa al conto corrente postale è rappresentata dalla carta conto con IBAN. Si tratta di una carta di pagamento che si differenzia sia dalla semplice carta di debito, sia dalle carte prepagate. 

Questi due strumenti di pagamento elettronico sono, infatti:

  • legati a un conto corrente, nel caso della carta di debito;
  • indipendenti da un conto corrente, nel caso delle carte prepagate, ma con alcune limitazioni, proprio in virtù del loro essere carte di tipo ricaricabile. 

Le carte conto con IBAN, invece, sono delle carte di pagamento che permettono di effettuare molte (ma non tutte) delle operazioni tipiche di un conto corrente. Si tratta di uno strumento davvero molto conveniente in quanto non prevede solitamente il pagamento del canone mensile di gestione. 

Anche in questo caso, si potrà sfruttare l’utilizzo di un comparatore di carte (come quello disponibile sul portale SOStariffe.it) per individuare la carta conto con IBAN con le caratteristiche migliori in assoluto. Di seguito presenteremo alcune offerte interessanti. 

Confronta le migliori carte conto con IBAN disponibili online

La carta proposta da CiviBank, per esempio, chiamata Nexi Debit, prevede il canone annuo gratuito e i seguenti servizi:

  • 100 prelievi gratuiti all’anno;
  • la gestione completa dall’applicazione dedicata;
  • un limite di spesa fino a 5.000 euro e un limite massimo di prelievo di 900 euro. 

La carta conto con IBAN di DOTS è, invece, una carta digitale (nella quale si potrà eventualmente richiedere anche la versione fissa), che prevede un limite di spesa mensile di 999 euro al mese e un limite massimo di prelievo fino a 250 euro. 

Un’altra proposta interessante è quella di N26, una banca 100% digitale, con la quale si potrà disporre di una carta virtuale con canone gratuito, appartenente al circuito MasterCard, che potrà essere gestita interamente dall’applicazione dedicata. 

La carta prevede:

  • un limite di spesa fino a 5.000 euro;
  • il servizio di SMS alert gratuito, con il quale sarà possibile tenere sotto controllo tutte le proprie movimentazioni. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutte le alternative al conto corrente postale