Tredicesima 2020 più leggera causa Covid

Da oggi, 1° dicembre, viene pagata ai pensionati per poi essere erogata nel corso del mese a lavoratori dipendenti pubblici e privati.

Tredicesima 2020, si parte. Da oggi, 1° dicembre, viene pagata ai pensionati per poi essere erogata nel corso del mese a lavoratori dipendenti pubblici e privati. Ecco la tabella di marcia della Cgia, l’associazione degli artigiani di Mestre.

Si comincia con i pensionati: da quest’anno, causa Covid, precisa la Cgia, per alcuni soggetti la mensilità aggiuntiva viene pagata in anticipo. Ai pensionati che non ricevono l’accredito sul conto corrente, ad esempio, la gratifica natalizia è stata corrisposta a partire da mercoledì scorso (25 novembre).

Questa modalità è stata decisa dall’Inps e da Poste Italiane allo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Coronavirus.

Per dipendenti pubblici, infine, la tredicesima viene elaborata con il cedolino paga dell’ultimo mese dell’anno; abitualmente entrambi i versamenti vengono corrisposti attorno al 20 di dicembre.

La tredicesima 2020 è più leggera rispetto allo scorso anno. L’ammontare complessivo delle tredicesime quest’anno, infatti, è inferiore a quello del 2019 (41,2 miliardi contro 43,3 dello scorso anno) prevalentemente a causa del calo dell’occupazione e della Cig, pertanto anche la quota di tredicesima destinata a consumi risulta in calo di circa il 12% con una riduzione di spesa per famiglia dell’11,1%, scesa a 1.334 euro da 1.501 euro del 2019. E’ quanto emerge dall’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio sulle spese di dicembre e del Natale.

In collaborazione con Adnkronos

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tredicesima 2020 più leggera causa Covid