Torre del Greco, sequestro di banconote false per 41 milioni di euro

Arrestato un 67enne, già noto alle forze dell'ordine per reati dello stesso genere

Come ne ‘La Banda degli Onesti” di Totò, stampava banconote false talmente precise da risultare difficilmente riconoscibili anche agli inquirenti. I Carabinieri della compagnia Napoli-Stella hanno tratto in arresto per detenzione di banconote false e per detenzione di strumenti destinati alla falsificazione un 67enne di Torre del Greco, già noto alle forze dell’ordine per reati dello stesso genere.

I Carabinieri hanno conteggiato banconote false da 100 e 50 false per un totale di 41 milioni di euro. Quelle da 100 avevano 18 numeri seriali diversi, mentre quelle da 50, 12 differenti.

Nei bidoni c’erano anche i clichè: uno per fabbricare banconote da 50 e due per l’applicazione dei contrassegni sulle banconote da 50. Su 23 fogli erano impresse le stampe di prova.

L’ingentissima quantità di denaro, che si presume fosse in via d’immissione, è stata sequestrata. Iniziate le analisi tecniche a cura del personale della Banca d’Italia e del comando Carabinieri antifalsificazione monetaria.

Leggi anche:
Prezzi bloccati, ma c’è il trucco: si spende uguale per avere di meno
Euro falsi in calo, ma attenzione alle banconote da 20 euro
Monete rare: lire e centesimi che valgono una fortuna
Come riconoscere le monete false
Le banconote strappate o scarabocchiate sono valide?
Arriva la nuova banconota da 50 euro: che fine faranno le vecchie

 

Torre del Greco, sequestro di banconote false per 41 milioni di euro
Torre del Greco, sequestro di banconote false per 41 milioni di e...