Terremoto, in Italia solo l’1% delle abitazioni è coperto da assicurazione contro sisma

Nel nostro Paese il 60% delle case è a rischio geologico

(Teleborsa) – E’ ancora sotto gli occhi di tutti il dramma causato dal terribile sisma che ha messo in ginocchio l’Italia Centrale, oggi così come sette anni fa con L’Aquila e ancora indietro nel tempo. E’ tuttavia sorprendente che in un Paese altamente sismico come l’Italia, numeri alla mano, solamente l’1% delle abitazioni siano coperte, su base volontaria, da un’assicurazione contro eventi e catastrofi naturali di queste proporzioni. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Ania, l’associazione delle imprese di assicurazione, che sottolinea come in altre realtà del mondo, su tutte il Giappone, che come l’Italia vive disastri simili a quelli che hanno colpito Amatrice, il tasso di assicurazione sulle case sia intorno al 20%.

Secondo i dati recentemente diramati da Ance (Associazione dei Costruttori Edili) e Istat, in Italia ben il 60% delle abitazioni è antecedente al 1971. Non solo: di queste 2,1 milioni si trovano in condizioni definite “pessime o mediocri”. Un dato che deve far riflettere, soprattutto adesso che chi ha avuto la vita salva, non ha più niente.

Terremoto, in Italia solo l’1% delle abitazioni è coperto da assicurazione contro sisma
Terremoto, in Italia solo l’1% delle abitazioni è coperto da as...