Telefonia, dal 15 maggio taglio ai costi delle chiamate internazionali nella Ue

Basta alle bollette stratosferiche per chiamare chi vive o si trova in un altro paese Ue: dal 15 maggio c'è un tetto massimo dei prezzi sia su rete fissa che mobile

Da mercoledì 15 maggio entrano in vigore le nuove norme che introducono l’obbligo, per tutti gli operatori telefonici, di un tetto massimo per i costi delle telefonate in Europa. Grazie alle nuove norme stabilite dal Codice europeo per le telecomunicazioni, i consumatori che effettueranno chiamate dal loro paese verso un altro paese Ue pagheranno un importo non superiore a 19 centesimi (+Iva) al minuto e di 6 centesimi (+Iva) per sms.

Si tratta di una nuova rivoluzione nella telefonia dopo l’abolizione del roaming: da metà giugno 2017 fare chiamate, inviare sms e navigare su internet col proprio cellulare quando ci si trova all’estero in Europa costa come a casa, con la stessa tariffa e senza costi supplementari. Non solo. Per tutti quelli che nel proprio Paese di residenza hanno un abbonamento a servizi online di musica, tv, video o ebook, da metà aprile dell’anno scorso – sempre grazie a nuove misure di Bruxelles – è diventato possibile accedervi gratuitamente anche quando ci si trova temporaneamente all’estero nell’Ue.

Le norme si applicheranno in tutti i 28 paesi della Ue e presto anche in Norvegia, Islanda e Liechtenstein. Il massimale è limitato all’utilizzo personale, vale a dire per i clienti privati. I clienti commerciali sono esclusi da questa regolamentazione dei prezzi, dato che numerosi fornitori già propongono offerte speciali più convenienti.

Il prezzo non include l’iva perché questa imposta varia nei diversi stati (l’aliquota va dal 17% al 27%). Per fare un esempio: per chiamare dal Belgio all’Italia per due ore al mese, con un piano tariffario nazionale italiano la chiamata da telefono fisso costerebbe 0,89 euro al minuto: attualmente si spenderebbero 105 euro al mese. Con le nuove norme, si pagherà invece una tariffa massima di 0,23 euro (iva compresa) al minuto, spendendo non più di 27 euro per due ore di chiamate, pari a un quarto di quanto si spendeva fino al 14 maggio, con un risparmio totale di 78 euro al mese.

Telefonia, dal 15 maggio taglio ai costi delle chiamate internazionali...