Tasse e conti correnti: le offerte con bollo azzerato

Quali sono le migliori offerte di conti correnti con bollo azzerato che possono essere attivate direttamente online. 

Aprire un conto corrente porta con sé non tanto il pagamento di una tassa, ma bensì di un’imposta: quest’ultima prende il nome di imposta di bollo e si dovrà sostenere per il semplice fatto di essere titolari di un conto. 

Tuttavia, ci sono dei casi nei quali la sua applicazione non è prevista e dei conti correnti nei quali l’imposta viene pagata dall’istituto di credito: facciamo chiarezza su questa particolare tipologia di imposta e su quali sono le migliori offerte di conti correnti con bollo azzerato

A quanto ammonta l’imposta di bollo

L’imposta di bollo sul conto corrente dovrà essere sostenuta sia dalle persone fisiche sia dalle persone giuridiche per il semplice fatto di avere un conto corrente attivo: rientra, infatti, tra quelle che vengono indicate come spese di tenuta. 

Il suo importo è fisso e si applica non solo sui conti correnti bancari, ma anche sui conti correnti postali e sui libretti di risparmio. Nella pratica, corrisponde:

  • a 34,20 euro nel caso delle persone fisiche;
  • a 100 euro per le persone giuridiche, quindi aziende, imprese e titolari di partita IVA. 

Esiste qualche possibilità per non pagare l’imposta di bollo sui conti correnti? Vediamo di seguito quali sono le differenti casistiche contemplate dalla normativa in vigore. 

Quando non si paga

Ci sono alcuni casi nei quali l’imposta di bollo non è dovuta, come per esempio sui conti correnti per i quali la giacenza non superi i 5.000 euro, oppure nell’ipotesi in cui il conto corrente intestato a una persona fisica avesse un valore medio della giacenza negativo

Rientrano nei casi di esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo anche:

  • i cosiddetti conti correnti base, che sono stati previsti dall’articolo 12, comma 6, del decreto Salva Italia. Si tratta di conti correnti destinati alle fasce meno agiate della popolazione, con un ISEE inferiore a 7.500 euro e che presentano un’operatività ridotta;
  • i conti correnti aperti su provvedimento dell’autorità giudiziaria;
  • i conti correnti di cui sono titolari gli organismi senza scopo di lucro aventi carattere associativo, o le piccole e medie imprese che si uniscano al fine di accedere con maggiore facilità al credito finanziario. 

L’esenzione dall’imposta di bollo è prevista anche per gli istituti di pagamento o Imel, ovvero quelli che si occupano dell’emissione di moneta elettronica. 

Conti correnti con bollo azzerato: le migliori offerte online

Tra i vantaggi che caratterizzano solitamente i conti correnti online rispetto ai conti correnti tradizionali, troviamo anche la gratuità dell’imposto di bollo, aspetto che potrebbe risultare parecchio interessante per azzerare i costi canonici di gestione e mantenimento di un conto corrente. 

Per questo motivo è stata effettuata un’analisi comparativa su quelle che sono le migliori soluzioni di conti correnti con imposta di bollo azzerata che oggi si possono attivare online, gratuitamente. 

In particolare, si tratte delle proposte di:

  • Crédit Agricole;
  • N26;
  • Tinaba. 

Crédit Agricole propone un conto corrente online con imposta di bollo e canone annuo gratuito, che permetterà di avere accesso anche ad altri vantaggi, come per esempio il gestore dedicato o la carta di debito MasterCard con canone a costo zero, la quale si potrà richiedere direttamente online. 

A questo conto corrente potrà essere associata anche una carta di credito a pagamento, per la quale non sono richiesti requisiti difficili da possedere. Tra i servizi gratuiti ci sono anche il prelievo allo sportello e i bonifici online. Sono, invece, a pagamento i prelievi all’estero, quelli presso gli ATM di altre banche e i bonifici allo sportello.

Clicca per saperne di più sul conto corrente con bollo azzerato di Crédit Agricole

Un altro corrente corrente nel quale l’imposta di bollo a carico dell’istituto di credito è quello proposto dalla banca digitale N26, la quale propone anche la gratuità del canone annuo e della carta di debito associata al conto. 

Il conto corrente N26 si potrà aprire direttamente online, con un semplice semplice selfie, e sarà contraddistinto da servizi quali:

  • i bonifici istantanei tra gli utenti N26;
  • i pagamenti con carta in valuta estera a costo zero (non saranno dunque applicate delle commissioni);
  • la gestione totale dall’app, con la quale sarà possibile cambiare il PIN, gestire i massimali dei pagamenti, mettere in pausa la carta tramite app. 

Si potranno anche attivare le notifiche sui movimenti in tempo reale in modo tale da essere costantemente aggiornati su tutte le movimentazioni relative al proprio conto.

Clicca per avere maggiori informazioni in merito. 

Infine, restando in tema di gratuità dell’imposta di bollo vale la pena menzionare anche la carta conto proposta da Tinaba, la quale prevede anche il canone annui azzerato, i bonifici online e una carta prepagata gratuiti e i trasferimenti istantanei di denaro. Per ricevere maggiori dettagli in merito sarà sufficiente cliccare qui. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tasse e conti correnti: le offerte con bollo azzerato