Ecco il salario minimo più alto al mondo: i maxi stipendi degli svizzeri

Con il sì al referendum nel Cantone di Ginerva sarà previsto un salario minimo di 3800 euro

A partire dal prossimo 17 ottobre qualsiasi lavoratore del Cantone di Ginevra in Svizzera non prenderà meno di 4.086 franchi svizzeri, corrispondenti a 3800 euro al mese di stipendio. Si tratterà del salario minimo più alto del mondo, di circa 21 euro l’ora.

In Svizzera il salario minimo più alto al mondo: il costo della vita

Una soluzione presa dal governo locale per permettere ai cittadini elvetici di poter vivere con un adeguato tenore nella terza città al mondo per costo della vita. La misura era contenuta all’interno del referendum che ha portato tutta la Svizzera al voto domenica scorsa su diversi temi. Tra i diversi ambiti, questa proposta avanzata dalle unioni locali e dai partiti di sinistra ai 500mila elettori del Cantone, che è ha ricevuto il 58% dei sì.

Necessità, quella di prevedere un stipendio minimo così alto per molti Paesi, dovuta alla situazione di crisi economica aggravata dagli effetti della pandemia da Covid-19. Con file sempre più lunghe davanti ai banchi alimentari e centri di accoglienza per le persone in stato di indigenza, il tetto minimo salariare previsto dall’amministrazione rappresenta l’argine per non fare finire parti della popolazione sotto la soglia di povertà.

Non è nemmeno la prima volta che la misura è stata presentata ai cittadini svizzeri. Se nei due precedenti del 2011 e del 2014 è stata respinta, in questa occasione l’incidenza del coronavirus è stata determinante in una città che vive principalmente di affari e turismo e che per questo si è trovata spiazzata dall’incombere delle limitazioni alla mobilità.

In Svizzera il salario minimo più alto al mondo: i beneficiari

Michel Charrat, presidente del Gruppo transfrontaliero europeo, un ente indipendente che tutela gli interessi di chi vive tra Francia e Svizzera, ha calcolato che la misura gioverà a 30mila lavoratori poco retribuiti, due terzi dei quali rappresentati da donne.

Ma se per i cittadini elvetici si tratta di una misura di necessità, per i transfrontalieri della vicina Francia rappresenta un regalo. Coloro che infatti vivono oltre confine francese, ma lavorano in territorio elvetico, potranno godere in pieno dei benefici di uno stipendio di minimo 3800 euro al mese da spendere a casa propria, dove il costo della vita è molto più basso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ecco il salario minimo più alto al mondo: i maxi stipendi degli svizz...