Stangata in arrivo per le famiglie: da Tari al caro-scuola, le spese d’autunno

Al rientro dalle vacanze, le famiglie dovranno affrontare una spesa media di 2.593 euro tra settembre e novembre.

Sarà un autunno particolarmente oneroso quello che attende le famiglie italiane. Secondo uno studio di Federconsumatori, è in arrivo una stangata per le famiglie che quest’anno, al rientro dalle vacanze, dovranno affrontare una spesa media di 2.493,35 euro tra settembre e novembre.

Si prospetta dunque un autunno nero per le famiglie con cifre proibitive in una situazione che mai come quest’anno è grave per le conseguenze anche economiche del covid-19.

Stangata autunnale, quali voci di spesa influiscono di più

Molte sono le voci di spesa elaborate dall’associazione dei consumatori che metteranno a dura prova i bilanci familiari, alcuni pagamenti infatti, sono stati rinviati a causa della pandemia: è il caso della prima rata della Tari (la tassa sui rifiuti) posticipata da maggio a settembre.

Poi ci sono le bollette che registrano un aumento complessivo del +3,5% rispetto al 2019.

A queste uscite si aggiungono tutte quelle per il rientro a scuola che, quest’anno, oltre alle classiche spese per zaini, libri e dizionari, contemplano maggiori costi di trasporto, viste le incertezze in tale ambito dovute all’emergenza sanitaria.

Verso novembre poi, ai primi freddi, si dovranno fare i conti con il riscaldamento delle abitazioni dove potrebbe proseguire per molti impiegati e professionisti la modalità dello smart working e dunque si potrebbe determinare un aumento dei consumi delle utenze domestiche di energia.

Federconsumatori segnala poi le spese per le visite mediche, gli esami e i checkup che, salvo emergenze, sono stati rimandati dopo il lockdown e la pausa estiva. La stangata in questione, tra l’altro, va precisato, non comprende le spese correnti per alimentazione, abbigliamento, ecc.

In sintesi ecco tutte le spese medie previste per l’autunno:

  • Scuola (libri, dizionari, parte del corredo) 844,20 €
  • Trasporto da e per la scuola 113,10 €
  • Bollette (acqua, luce, gas, telefonia) 612,85 €
  • Tari (seconda rata) 159,50 €
  • Riscaldamento (prima rata) 238,80 €
  • Visite e checkup rimandati in primavera-estate 524,90 €
  • Totale 2.493,35 euro

 

In collaborazione con Adnkronos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stangata in arrivo per le famiglie: da Tari al caro-scuola, le spese d...