Bryce Harper firma il nuovo record di ingaggio per sport di squadra

Compenso da record per il giocatore: 330 milioni in 13 anni con i Philadelphia Phillies

Bryce Harper, ex esterno destro dei Washington Nationals ha firmato un accordo di 330 milioni di dollari in 13 anni con i rivali diretti della sua ex squadra, i Philadelphia Phillies, stabilendo un nuovo record di ingaggio. Nel contratto è stata anche inserita una clausola che gli permetterebbe di rinunciare a qualsiasi trasferimento (la cosiddetta condizone no-trade e no opt-out).

Harper con questo stipendio raggiunge un primato nella Major Baseball League (MBL), superando la trattativa di Manny Machado con i San Diego Padres, chiusa la scorsa settimana per 300 milioni in 10 anni.

Diventa così il giocatore più pagato e con il contratto più longevo per uno sport di squadra, battendo anche il record di popolarità di LeBron James, star del basket, per il numero di maglie vendute durante le prime 48 ore dall’annuncio della firma.

La trattativa è stata difficile, sembrava che non si riuscisse ad arrivare ad un accordo con nessuna delle squadre in lizza. Harper, dopo aver rifiutato l’offerta dei Nationals di 300 milioni per 10 anni, è stato, infatti, contattato anche dai San Francisco Giants e i Los Angeles Dodgers, alle stesse condizioni, ma non ha accettato.

L’obiettivo, secondo le dichiarazioni del suo agente, Scott Boras al New York Post, era ottenere un contratto che fosse il più lungo possibile e consentisse al giocatore di finire la sua carriera nella stessa città. Trovare una squadra che abbia accettato queste condizioni non deve essere stato semplice, soprattutto dato che ora Harper ha 26 anni e il contratto finirà quando ne avrà quasi 40.

Harper ha debuttato nel 2012 a 19 anni con i Washington Nationals, diventando il più giovane position player nella Major League presente in un All-Star team. Sempre nella stessa stagione, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Rookie of the Year. Nel 2009, a soli 16 anni, Sports Illustrated gli dedicò la copertina definendolo il “più grande prodigio dai tempi di LeBron James”, anticipando il suo grande successo.

La sua ascesa coincide con quella della squadra all’interno della National League Eeast, con le vittorie nella divisione nel 2014, 2016 e 2017. Per il suo ruolo decisivo, Harper è stato nominato anche MVP (Most Valuable Player) della Nationals.

Ora, a 26 anni, è un free agent con 184 home run e sta per iniziare la sua carriera con i Philadelphia Phillies, con i quali concluderà la sua carriera tra diversi anni, con un contratto da capogiro, avvicinandosi ai suoi colleghi sportivi più pagati del 2018. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bryce Harper firma il nuovo record di ingaggio per sport di squadra