Sostegni, in arrivo assegno fino a 800 euro al mese per i genitori separati

Nel decreto Sostegni bis è previsto una aiuto fino a 800 euro al mese ai genitori separati o divorziati in difficoltà con il mantenimento dei figli

Un fondo ad hoc per aiutare i genitori separati o divorziati in difficoltà a causa della pandemia da coronavirus a garantire la continuità dell’assegno di mantenimento. Lo prevede un emendamento al decreto Sostegni riformulato e approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato. La modifica prevede l’istituzione di un fondo per il 2021 per l’erogazione di una parte o dell’intero assegno fino a un massimo di 800 euro al mese.

Bonus 800 euro genitori separati, cos’è

Nell’ottica di aiutare le famiglie in difficoltà, il governo ha previsto nel Sostegni bis un fondo da 10 milioni di euro per il 2021 per i genitori separati e divorziati che a causa del Covid hanno perso il lavoro, ridotto o cessato la loro attività lavorativa e si trovano in difficoltà a sostenere le spese dell’assegno di mantenimento.

L’importo massimo sarà di 800 euro mensili. Sarà un decreto del presidente del Consiglio, di concerto con il ministro dell’Economia, a definire i criteri e le modalità di erogazione dei contributi. Nel testo dell’emendamento al Decreto Sostegni, infatti, si legge che dalla conversione in legge del DL 41/2021 bisognerà attendere un decreto del Consiglio dei Ministri (per il quale ci sarà tempo al massimo 60 giorni), con il quale verranno definiti criteri e modalità per l’erogazione dei bonus.

Bonus 800 euro e le altre misure per le famiglie

L’assegno da 800 euro per i genitori separati potrebbe avere un impatto significativo sulla vita di tante famiglie italiane che hanno visto un peggioramento della propria condizione economica dovuta alla crisi Covid, e si aggiunge agli aiuti alla famiglia previsti dal Governo tra cui il bonus baby sitter, l’assegno unico per figli.

Ricordiamo che tra le misure di welfare per la famiglia, il nuovo decreto prevede altri due mesi di Reddito di emergenza allargato, con norme che consentono di accedere più facilmente al sostegno economico. Per le famiglie in difficoltà vengono stanziati 500 milioni di euro, per aiuti alimentari e contributi per gli affitti. Per i giovani under 36 che intendono acquistare la prima casa, è prevista l’esenzione delle imposte indirette (di bollo e catastale).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sostegni, in arrivo assegno fino a 800 euro al mese per i genitori sep...