Sigarette, scatta l’aumento: costano 20 centesimi in più

Le marche che costeranno di più sono Marlboro, Chesterfield, Merit e Diana. In arrivo altre stangate

Dal 20 aprile fumare costa di più. Una vera e propria stangata sui pacchetti che costano 20 centesimi di più. Quelli di Marlboro passano da 5,20 euro a 5,40 euro; aumentano anche quelli di Chesterfield e Diana. Per quelli Merit, invece, aumenta solo il pacchetto soft.

Diverse testate avevano riportato circa un mese fa che il ministero dell’Economia era al lavoro per coinvolgere nell’onere fiscale minimo – la parte “fissa” della tassa sul fumo – anche le sigarette low cost. “Si tratterebbe – avevano scritto – della prima applicazione di una norma prevista dalla riforma fiscale, che permette al ministero, su proposta dell’Amministrazione dei monopoli di Stato, di aumentare le tasse sulle sigarette senza passare dal Parlamento ma con un semplice atto amministrativo”.

ALTRI AUMENTI- Dal 2 maggio si sono registrati altri aumenti. Ad esempio i pacchetti di Ms, che ancora figuravano tra le sigarette più economiche. Resiste fuori dagli incrementi e dalle nuove tassazioni il tabacco trinciato. Insomma chi fuma il tabacco e le sigarette “fai da te” per il momento non rischia aumenti nè esborsi aggiuntivi. Ma è solo questione di tempo: ben presto gli aumenti riguarderanno anche loro.

NO TOBACCO DAY – Il mese dedicato alla lotta al fumo – il 31 maggio è in programma il World No Tobacco Day – s’è aperto dunque con una spiacevole sorpresa per i fumatori. Su scala regionale, si fuma di più in Campania (22,1 per cento della popolazione) e Umbria (21,2), mentre in coda alla classifica si trovano la Provincia autonoma di Treno (16,3) e la Calabria (16,2). Il vizio è duro a morire tra i giovani adulti (20-34 anni), anche se i più accaniti fumatori risultano gli over 50 che arrivano a fumare, rispettivamente, 15 (uomini) e 12,3 (donne) sigarette al giorno.

Leggi anche:
Lorenzin: tassa di 1 cent sulle sigarette per finanziare la ricerca sul cancro
Stangata per i fumatori: in arrivo aumenti per le sigarette meno care
Le sigarette di contrabbando finanziano il terrorismo
Cassazione, tolleranza zero contro fumo passivo: il datore di lavoro è responsabile
La campagna: stop fumo passivo per gli animali domestici

Sigarette, scatta l’aumento: costano 20 centesimi in più