La Siae contro X Factor: “Sky non ha pagato i diritti d’autore”

In un post su Facebook la Siae accusa Sky di non aver pagato i diritti d'autore per le canzoni presenti in X Factor

La Siae attacca X Factor in un post sui social, accusando Sky di non aver pagato i diritti d’autore per le canzone trasmesse durante il programma. L’ultima puntata dello show è stata un vero successo, con ottimi ascolti, ma soprattutto grande musica. A trionfare è stato Lorenzo Licitra, che giovedì 14 dicembre è stato incoronato come il vincitore dell’undicesima edizione della trasmissione. Con un post apparso su Facebook però la Siae ha affermato che Sky non avrebbe versato quanto dovuto per il diritto d’autore. Il comunicato, intitolato “Una sola nota stonata”, è stato pubblicato sui diversi canali social della Società Italiana Autori ed Editori.

“All’esito di uno spettacolo straordinario – si legge nel post -, denso di talento, emozioni, entusiasmo e soprattutto musica, resta una sola stonatura. Grave. E anzi, quasi paradossale. Sono stati ringraziati tutti coloro che a X Factor hanno collaborato. Assieme a loro sono stati ringraziati anche gli autori . Sì perché senza gli autori di tutte quelle ore di musica utilizzate e trasmesse da X Factor, lo spettacolo non avrebbe potuto esistere. Peccato però – continua la Siae – che SKY, con una decisione che non ha precedenti ha deciso di non pagare il diritto d’autore. Ha cioè deciso che proprio quegli autori che hanno consentito l’esistenza stessa di X Factor, il talento, le emozioni, l’entusiasmo e soprattutto la musica che ne sono stati protagonisti, non saranno pagati per il lavoro svolto. I protagonisti di X Factor non hanno stonato – prosegue la Siae nella lettera -, sono stati bravissimi. SKY, invece, proprio no”.

Poco dopo, sempre su Facebook, la Siae ha fatto sapere di essere pronta ad agire “in tutte le sedi per far rispettare il diritto degli autori. Ad oggi da Sky solo silenzi”. Per ora Sky non ha rilasciato alcuna dichiarazione su questo tema, ma di sicuro presto l’azienda risponderà al post.

La Siae contro X Factor: “Sky non ha pagato i diritti d’au...