Shopping online, in aumento gli acquisti durante la notte: ecco perché le persone lo fanno

Il boom dello shopping notturno è legato alla tecnologia sofisticata dei cellulari e ai moderni stili di vita

Sempre più consumatori fanno shopping online a tarda notte, o nelle prime ore del mattino.

Il Paese dove si sta radicando quest’abitudine è il Regno Unito, ma nulla vieta di pensare che un’analoga tendenza possa rafforzarsi anche in Italia. I motivi che spingono un acquirente inglese a fare shopping online di notte sono “importabili” anche nel nostro Paese, senza problemi.

A certificare il nuovo trend nel Regno Unito è stata la John Lewis Partnership Card, una carta di credito che con il suo utilizzo fa guadagnare punti, spendibili presso la catena di grandi magazzini John Lewis & Partners. I dati che emergono dalle transazioni mostrano che un acquisto su 15 viene effettuato tra la mezzanotte e le 6 del mattino. Un record per le vendite online in questa fascia oraria, che nel 2018 hanno segnato un +23% rispetto al 2017.

Ma perché sono aumentati gli acquisti di notte? L’analista Chris Field, intervistato dalla Bbc, ha risposto che l’incremento è dovuto ai miglioramenti tecnologici dei telefoni cellulari, e ai rivenditori che stanno diventando sempre più sofisticati. “Si sono resi conto – ha detto – che se tu vai sul sito internet e non acquisti, loro devono spendere soldi nel tentativo di riportarti su quella pagina, quindi stanno investendo molto su siti web e software.”

Secondo la ricerca di John Lewis le spese notturne sono prevalentemente a carico delle donne. I cinque articoli più venduti del grande magazzino nelle prime ore dell’alba sono:

  • copripiumini;
  • televisori;
  • computer portatili;
  • cellulari;
  • congelatori.

Acquisti di un certo valore, che non vengono effettuati in maniera impulsiva. Secondo l’analista Field lo shopping online fa parte di un “viaggio” che inizia molto prima, nel corso della giornata. I rivenditori, secondo quanto riporta la Bbc, affermano che solitamente il consumatore esamina l’articolo almeno una volta, magari su un pc, prima di fare il grande passo e comprarlo online, tramite il cellulare.

Un cambiamento, questo dello shopping di notte, che è legato forse ai ritmi sempre più frenetici della vita, a causa dei quali solo nelle ore tarde possiamo rilassarci e avere del tempo per noi. E questo vale tanto nel Regno Unito quanto in Italia.

Secondo Field, inoltre, gli acquirenti non solo acquistano articoli in orari insoliti della giornata, ma avviano anche resi in momenti diversi. Motivo per cui i rivenditori online si devono attrezzare per prolungare le ore di assunzione in modo da coprire turni notturni con i loro customer care.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963