Seggiolini antiabbandono, stop sanzioni fino a marzo 2020

Ufficialmente rinviate al 6 marzo le multe per chi non si adegua all'obbligo dei seggiolini antiabbandono nelle auto

Slittano a marzo le nuove regole che introducono l’obbligo dei seggiolini antiabbandono nelle autovetture. La norma che prevede delle sanzioni per chi non si munisce dei dispositivi sulle auto, obbligatori dallo scorso 7 novembre per trasportare bambini di età inferiore a quattro anni, viene sospesa fino al 6 marzo 2020 grazie all’approvazione della misura contenuta in un emendamento al decreto legge fiscale.

La legge Meloni, spiega il capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Finanze alla Camera, Marco Osnato, ”è una legge di civiltà importante, che consentirà di salvare la vita di bambini accidentalmente abbandonati in auto. Siamo contenti che siano arrivati tutti sulle nostre posizioni ed ora attendiamo le circolari attuative che non sono ancora state emanate e che dovranno spiegare alle famiglie come fare a beneficiare del contributo per l’installazione del dispositivo”, conclude.

Le sanzioni sul seggiolino anti-abbandono

Chi trasporta un bambino fino a 4 anni e non è dotato del seggiolino anti-abbandono rischia una sanzione amministrativa compresa tra 83 e 333 euro e la decurtazione di cinque punti dalla patente. Inoltre, se l’infrazione viene commessa più di una volta nel giro di due anni, c’è anche la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Del Fisco, Uecoop: bene rinvio multe seggiolini, spesa da 100 milioni di euro

Bene il rinvio dell’entrata in vigore delle multe per la mancanza dei seggiolini anti abbandono sulle auto il cui acquisto rappresenta una spesa di almeno 100 milioni di euro per le famiglie italiane. È quanto afferma l’Unione europea delle cooperative (Uecoop), Si tratta di una misura importante per la sicurezza dei più piccoli – sottolinea Uecoop – ma rappresenta una spesa che per le famiglie può oscillare dai circa 70 euro di un mini sistema di allarme da inserire nel seggiolini che già si usa fino agli oltre 300 euro di una poltroncina nuova con allerta anti abbandono già integrata. I nuovi seggiolini sono un aiuto oltre che un costo – evidenzia Uecoop – ma sono anche una conseguenza degli effetti dei livelli di stress ai quali i genitori sono sottoposti ogni giorno fra casa e lavoro con solo 1 bambino su 4 che trova posto all’asilo. È necessario – conclude Uecoop – migliorare i livelli di welfare unendo il meglio del privato con quello del pubblico investendo più risorse a favore delle famiglie.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seggiolini antiabbandono, stop sanzioni fino a marzo 2020