Sanremo: i cachet di Baglioni, Favino e Hunziker

Il budget della 68esima edizione è lo stesso dello scorso anno: 16.4 milioni di euro. Prevista un'entrata di 25 milioni di euro dalla pubblicità

È partito il conto alla rovescia per la 68esima edizione de Festival della Canzone Italiana targato Claudio Baglioni (qui tutte le informazioni su date e cantanti in gara). Nella conferenza stampa di presentazione si è parlato anche e soprattutto di cifre. Il direttore di Rai Uno, Angelo Teodoli, ha rivelato che il budget è lo stesso dello scorso anno: 16.4 milioni di euro, con un’entrata di 25 milioni di euro dalla pubblicità. Per quanto concerne il cachet ai conduttori, i numeri ha provato a darli il Corriere della Sera.

Secondo il quotidiano milanese, Claudio Baglioni incasserà circa 600mila euro, mentre Michelle Hunziker ne percepirà 400mila (molti di meno rispetto al 2007, quando condusse con Pippo Baudo per un milione di euro). A Pierfrancesco Favino andranno 300mila euro. Il famigerato “tetto agli stipendi“, del resto, non è mai entrato in vigore…

Spiccano invece nella lista dei “super-ospiti favoriti” i nomi di Liam Gallagher, con cui a quanto si dice la Rai sarebbe già entrata in trattative, Sting, che potrebbe regalare al pubblico italiano un assaggio da Atlantic Crossing, la sua performance acustica accompagnata dalle opere visive dell’artista Stephen Hannock.

Tra i comici, dopo il rifiuto di Checco Zalone, si auspica a furor di popolo il ritorno di Virginia Raffaele, che ha recentemente partecipato al programma di Roberto Bolle su Rai Uno, e di Alessandro Siani.

Leggi anche:
Fazio: “Guadagno tanto ma con me la Rai risparmia”
Chi sono i veri miliardari d’Italia
Stipendi e super-liquidazioni dei top manager

Sanremo: i cachet di Baglioni, Favino e Hunziker