Salvini: “Pronti a sforare il 3%”. Vola lo Spread e Di Maio si arrabbia: Basta sparate

Giorgetti avvisa: "Se litigiosità resta così, dopo il 26 maggio non si va avanti"

In vista delle ormai prossime Elezioni europee del 26 maggio, Matteo Salvini affila le armi. “Se servirà infrangere alcuni limiti del 3 per cento o del 130-140 per cento, tiriamo dritti”, ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, minacciando uno sforamento dei parametri europei sui conti pubblici.

 

“Il 26 si vota per l’Europa. È fondamentale che gli italiani ci diano una mano a cambiare questa Europa mettendo al centro i diritti e il lavoro”, ha proseguito il Vicepremier.

 

DI MAIO SBOTTA: “BASTA SPARATE” – “Mi sembra irresponsabile fare aumentare lo spread come sta accadendo in queste ore parlando di sforamento del rapporto debito-Pil, che è ancora più preoccupante dello sforamento del rapporto deficit-Pil”, ha affermato il leader penstastellato a margine di un incontro in Confindustria Umbria, a Perugia.

 

E ancora: “Prima di spararle sul debito-Pil mettiamoci a tagliare tutto quello che non è stato tagliato in questi anni di grande evasione, di spending review da un punto di vista strutturale anche degli enti locali che sprecano molto”, ha continuato il Leader pentastellato che qualche ora prima aveva lanciato un’altra frecciatina al collega della Lega: “Sull’autonomia serve un vertice di governo che chiedo da un mese. Io ero pronto un mese fa, ma dopo la richiesta di dimissioni di Siri il capo della Lega l’ha presa sul personale”.

 

E GIORGETTI AVVISA – Insomma, il quadro è più che confuso, mentre proseguono le liti a distanza nella maggioranza gialloverde. Clima teso, confermato anche dalle parole del Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il leghista Giancarlo Giorgetti. “Se il livello di litigiosità resta questo dopo il 26 maggio è evidente che non si potrebbe andare avanti”, ha dichiarato a Porta a Porta, spiegando anche che questo “è il clima della campagna elettorale”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salvini: “Pronti a sforare il 3%”. Vola lo Spread e Di Mai...