Saldi invernali 2020: quanto spenderanno gli italiani e gli articoli più desiderati

Al via la stagione dei saldi invernali, si parte il 2 gennaio in tre regioni e poi dal 4 in tutte le altre

Anno nuovo, nuova stagione di saldi, quelli invernali iniziano oggi, 2 gennaio 2020. Si parte in tre regioni, Basilicata, Sicilia e Valle d’Aosta. Poi tra il 4 e il 5 gennaio seguiranno tutte le altre. La stagione di sconti nei negozi terminerà tra la metà di febbraio e i primi di marzo, in alcune regioni proseguirà fino alla fine di marzo. Per la chiusura il calendario è più diversificato.

Dopo i festeggiamenti di Capodanno e prima della Befana, molti italiani, ancora in vacanza, affolleranno i negozi a caccia degli articoli migliori da acquistare in saldo. Come ogni anno, saranno soprattutto abbigliamento e scarpe i prodotti più acquistati. In tanti, infatti, approfittano dei saldi invernali per rinnovare il guardaroba. In questa stagione, però, l’inverno mite potrebbe non far decollare le vendite.

Ad influire negativamente sugli acquisti di prodotti scontati sono state anche le offerte del Black Friday risalenti a poco più di un mese fa e le promozioni prenatalizie che i negozi da qualche anno propongono ai propri clienti con sms e messaggi Whatsapp. In questo modo, quando iniziano i saldi invernali molte persone hanno già acquistato la merce scontata. I saldi, dunque, non hanno più l’attrattiva di un tempo.

Ciò non toglie che siano un periodo di acquisti ancora importante e uno degli eventi commerciali più attesi dell’anno per buona parte della popolazione italiana. Secondo le prime stime delle associazioni di consumatori, più di 4 italiani su 10, il 41%. hanno in programma di acquistare uno o più prodotti in saldo. Un dato in calo dai saldi invernali del 2019, quando gli interessati furono il 48% degli italiani.

Per gli acquisti gli italiani pensano di investire un budget di circa 168 euro in media a persona. Una somma che sale a 179 euro a famiglia, secondo la stima di Federconsumatori.

Secondo un’indagine condotta da Swf per Confesercenti su un campione di 1.200 consumatori, più di 15 milioni di famiglie approfitteranno dei saldi per fare acquisti, con una spesa media a famiglia di 324 euro, muovendo un giro d’affari complessivo di 5,1 miliardi di euro.

I saldi invernali sono attesi soprattutto al Sud Italia, dove il 46% dei consumatori ha dichiarato di essere intenzionato ad acquistare prodotti scontati, soprattutto abbigliamento e accessori. Al Centro Italia, invece, è il 41% i consumatori che programma di fare acquisti. Una percentuale che scende ancora di più al Nord, con il 38% degli interessati.

Rispetto allo scorso anno, sale dal 37% al 41% la percentuale di consumatori che deciderà se acquistare sul momento, a seconda delle offerte proposte. In ogni caso, i consumatori che hanno deciso di fare acquisti per i saldi invernali sono l’8% in più di quelli dell’ultimo Black Friday.

Più pessimistiche le previsioni del Codacons, gli italiani che faranno shopping durante i saldi saranno il 40%, con una spesa media a famiglia di 145 euro. Secondo l’associazione di consumatori, il Black Friday avrebbe causato una contrazione media della spesa del -10%.

Infine, per Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio, il 2020 sarà un anno all’insegna dei “saldi sostenibili“. Infatti, acquistare nei negozi di prossimità, sotto casa o nei centri storici delle proprie città è più ecologico, oltre che più pratico, che acquistare online. Si possono toccare con mano i prodotti, provare i capi di abbigliamento, scegliendo modello e taglie senza sbagliare. In questo modo si evitano le attese dei corrieri e le lunghe procedure di reso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi invernali 2020: quanto spenderanno gli italiani e gli articoli p...