Saldi estivi 2016: le date di inizio saldi a Trento

Saldi estivi 2016 a Trento: quando è iniziato il periodo degli sconti nel Trentino-Alto Adige? Ecco cosa si è registrato nei primi giorni

I saldi estivi 2016 a Trento sono iniziati e sin da subito i commercianti hanno potuto constatare un aumento delle vendite che ha rispecchiato bene o male le loro aspettative e speranze. Sono stati in molti, infatti, a recarsi nei centri commerciali, negli outlet e nelle vie della città alla ricerca di capi di abbigliamento scontati. L’affluenza registrata nel capoluogo della regione autonoma del Trentino-Alto Adige è stata ben superiore rispetto a quella che si è verificata in altre località, come Roma e Milano, dove l’avvio è stato piuttosto fiacco.

I saldi estivi 2016 a Trento hanno preso il via lunedì 4 luglio, in linea con altre città come Ancona e Torino. La maggior parte dei potenziali acquirenti trentini ha scelto di concentrare i propri acquisti nei primi giorni così da evitare spiacevoli situazioni legate alla mancata disponibilità della merce nella propria taglia o misura. La restante parte ha invece preferito dare solamente un’occhiata così da poter procedere con l’acquisto una volta che il prezzo venga ulteriormente ribassato dai commercianti.

Quelli che non si sono lasciati sfuggire l’occasione sono stati i fashion addicted, che hanno preso d’assalto i negozi di vestiti di marca, precedentemente visitati, concludendo dei veri e propri affari. Fino ad oggi gli sconti che vengono applicati non tendono a superare il 50-60%, ma sono destinati ad aumentare avvicinandosi verso la fine dei saldi estivi 2016 a Trento, fissata a lunedì 15 agosto. Tale data risulta essere una delle prime e ciò può essere allo stesso tempo un vantaggio e uno svantaggio per i commercianti.

Il fatto di avere minor tempo a disposizione per la svendita dei capi appartenente alla stagione in corso può provocare un aumento della concentrazione dei clienti nelle prime settimane. D’altro canto, però, la stessa situazione può far sì che molta merce resti invenduta. Quello che sperano i negozianti è di riuscire a liberare i magazzini e gli scaffali dei punti vendita il più velocemente possibile, anche se ciò può portare, specialmente nell’ultima settimana dei saldi, ad abbassare notevolmente il prezzo, allettando gran parte dei consumatori. Nel caso in cui resti qualche capo invenduto, si dovrà pensare a qualche altra soluzione da adottare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi estivi 2016: le date di inizio saldi a Trento