Saldi estivi 2016: le date di inizio saldi a Milano

A Milano i saldi estivi iniziano il 2 luglio. Quest'anno i saldi non iniziano tutti lo stesso giorno, le date variano di regione in regione

È stato finalmente pubblicato il calendario ufficiale dei saldi estivi 2016; quest’anno i saldi estivi non avranno la stessa data d’inizio in ogni città italiana, infatti nelle grandi città, come Milano, Roma e Napoli, i saldi estivi inizieranno qualche giorno prima.
Sicuramente fin dall’inizio dei saldi estivi ci saranno moltissime persone che ricercheranno lo sconto migliore per rinnovare il guardaroba, per questo bisogna essere preparati ed armati di pazienza per trovare il capo d’abbigliamento tanto sognato.

Nella città di Milano i saldi estivi inizieranno il 2 luglio 2016, quindi da questa data fino ai primi di settembre i negozi si popoleranno di uomini e donne alla ricerca del capo o della calzatura perfetta ad un prezzo ridotto.
Ovviamente i saldi si estendono a tutta la provincia di Milano, quindi per tutti coloro che non amano i luoghi affollati è consigliabile evitare i centri commerciali che oramai caratterizzano tutte le città, almeno per i primi giorni di saldi.
Anche in periodi di crisi come questo si prevedono alte somme spese per lo shopping in ogni famiglia non solo milanese, ma italiana: circa 400 euro per capi di abbigliamento e calzature estive.

Tuttavia esistono delle piccole regole o consigli che vanno assolutamente seguiti per evitare le fregature che di solito vengono esposte a fine stagione per vendere di più.
Prima di tutto verificare che di fianco al prezzo ribassato ci sia anche quello iniziale, dato che per legge il negoziante è obbligato ad esporre il prezzo del prodotto non in saldo, ma non quello scontato, quindi bisogna stare ben attenti.
Tenere anche d’occhio che le informazioni sugli sconti siano vere dato che i negozianti non possono esporre capi con prezzi differenti da quelli dichiarati in vetrina o sui volantini.
Verificare anche che gli articoli in saldo siano separati, fisicamente o con dei cartelli ben visibili, da quelli a prezzo pieno.
Anche se i capi comprati sono in sconto non significa che non possano essere restituiti, infatti è possibile restituire un articolo comprato nel caso non vada bene mostrando lo scontrino alla cassa.
Ultimo consiglio, ma non per questo meno importante, conservare sempre la ricevuta.
Queste regole sono valide sia per lo shopping estivo che per quello invernale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi estivi 2016: le date di inizio saldi a Milano