Roaming, dal primo luglio tariffe più basse per chi usa il cellulare all’estero. Via ai contratti ‘ad hoc’

Accordo europeo per diminuire le tariffe di roaming da luglio. Chiamate, sms e traffico dati costeranno meno. Stop al monopolio degli operatori

Buone notizie per coloro che utilizzano il cellulare all’estero: l’Europa interviene sulle tariffe di roaming operando una sforbiciata sui costi e ampliando la concorrenza tra gli operatori.
Europarlamento, Consiglio Ue e Commissione europea hanno raggiunto un accordo sulla proposta di regolamento riguardante la riduzione delle tariffe di roaming per la telefonia mobile, per quanto riguarda sia le chiamate che il trasferimento di dati.
Secondo le nuove regole, che dovranno adesso essere approvate definitivamente dal Consiglio e dall’Europarlamento, per entrare in vigore il primo luglio 2012, vi sarà un ‘tetto’ alle tariffe ‘all’ingrosso imposto alle compagnie di Tlc per le chiamate e la trasmissione dati in roaming.

Scaricare un megabyte costerà ai consumatori non più di 70 eurocents nel 2012, 45 cents nel 2013 e 20 cents nel 2014. Un minuto di chiamata, sempre in roaming, non dovrà costare più di 29 cents dal primo luglio prossimo e non più di 19 cents dal luglio 2014 (secondo le attuali norme il tetto è di 35 cents).
Un sms, infine, non dovrà costare più di 9 cents dal prossimo luglio, e non più di 6 cents dal primo luglio 2014 (il tetto oggi è di 11 cents).
Le tariffe indicate non includono l’Iva. Infine, un’altra novità che rompe il monopolio degli operatori per favorire i consumatori ampliando la loro scelta: a partire dal luglio 2014, sarà possibile cambiare operatore “ad hoc” per i servizi di telefonia e scambio dati in roaming, mantenendo lo stesso numero telefonico e un altro operatore per i servizi interni nazionali. “I provvedimenti attaccano il problema alla radice, ovvero la mancanza di competizione, dando ai consumatori maggiori scelte e agli operatori alternativi un più facile accesso al mercato del roaming”, sostiene Neelie Kroes, responsabile dell’agenda tecnologica dell’Unione.

Roaming, dal primo luglio tariffe più basse per chi usa il cellulare ...