Riscaldamento: come risparmiare fino al 90% in bolletta

Il risparmio in bolletta del 90% è una possibilità a portata di mano. Se prima si spendevano 1000 euro di riscaldamento, ora se ne possono spendere soltanto 100. Vediamo come

Il risparmio in bolletta, la riduzione del riscaldamento globale e la diminuzione delle polveri sottili sembrano tutti concetti al confine della fantascienza, se non oltre. Tuttavia non sono un sogno lontano, ma una pragmatica e concreta possibilità che vale la pena sfruttare. Del resto, stando a quanto riferito dall’ingegnere Renato Clementi, si potrebbero abbassare i costi della bolletta semplicemente tenendo sotto controllo lo spreco energetico delle nostre case. Anche qui l’unico segreto è che non esiste alcun segreto. Oggigiorno come mai prima, grazie allo sviluppo di tecnologie sempre nuove ed efficienti, è possibile davvero ottenere un concreto risparmio .

E le tecnologie per il risparmio in bolletta è possibile ottenerle per mezzo dell’intromissione delle banche. Queste dovranno anticipare il capitale, che andranno poi a recuperare dal risparmio energetico ottenuto dagli italiani. Se ne dovrebbero occupare le compagnie di servizio energetico, quelle che cooperano con i grandi enti internazionali, come il Fondo Monetario Internazionale e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Tutti interessati a diminuire la pressione che le varie problematiche di natura ecologica e finanziaria stanno esercitando sugli stati. Da qui nasce la ricerca dell’equilibrio tra la produzione industriale e la tutela ambientale.

D’altro canto le grandi compagnie industriali non sono entusiaste dei piani degli enti internazionali, e le moltissime ristrutturazioni per l’energia rinnovabile imposte dall’alto comportano una sovrappressione sulle industrie. Questo genera degli inutili problemi alla macroeconomia degli stati. I vari problemi di natura finanziaria sono anche causati dai gruppi ambientalisti, che oltre a opporsi ai tantissimi speculatori da sempre presenti in questo ambito, combattono persino contro ogni innovazione tecnologica, sviluppata o in via di sviluppo.

Per intraprendere al 100% la strada volta al risparmio in bolletta per via dell’installazione di tecnologie eco-green e rinnovabili, servirà dunque rinunciare, almeno inizialmente, a una maggiore spinta industriale. Il gioco, però, vale la candela, specie considerando che sarà possibile coprire i tetti con il fotovoltaico e installare le pale eoliche. Si potrà aprire la strada all’energia solare, anche grazie ai bonus previsti, e utilizzare l’energia delle maree. Il tutto è destinato a sostituire, passo dopo passo, le centrali inquinanti e vecchie, per un futuro decisamente migliore e per veri risparmi sulla bolletta.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riscaldamento: come risparmiare fino al 90% in bolletta