Riciclaggio, Gianfranco Fini rinviato a giudizio: “Ho mentito per le mie figlie”

I pm della capitale, titolari dell’inchiesta, hanno chiesto il processo anche per l’imprenditore dei videogiochi Francesco Corallo

L’ex presidente della Camera Gianfranco Fini andrà a processo per riciclaggio. La procura di Roma ha infatti chiesto il rinvio a giudizio per Fini, per la sua compagna Elisabetta Tulliani, per il di lei fratello Giancarlo, attualmente a Dubai, e il padre Sergio. I pm della capitale, titolari dell’inchiesta, hanno chiesto il processo anche per l’imprenditore dei videogiochi Francesco Corallo.

Tra le operazioni al centro dell’indagine anche la vendita della casa di Montecarlo, già di proprietà di An, che sarebbe stata acquistata, secondo l’accusa, da Giancarlo Tulliani attraverso società off-shore con i soldi dell’imprenditore Corallo, il ‘re delle slot’. Nell’inchiesta della Procura di Roma sono 10 gli indagati per presunte attività di riciclaggio.

Da par suo l’ex presidente della Camera continua a negare tutto, ma nelle due occasioni in cui si è presentato davanti ai pm per rispondere delle contestazioni, non è riuscito a convincerli. E ora, riportati dal Corriere della Sera, emergono altri dettagli sull’ultimo intervento di Fini in procura, lo scorso 16 novembre, allorché ha dovuto ammettere consapevolezze e reticente del passato sulla casa di Montecarlo.

“Quando ho appreso dalle indagini che Elisabetta aveva ottenuto la metà del ricavato della vendita ovviamente mi sono molto dispiaciuto e arrabbiato – ha sottolineato Fini -. Lei mi ha confessato solo recentemente che, insieme a Giancarlo, nel 2008, avevano deciso di comprare quell’appartamento, e che, per evitare che la proprietà fosse di pubblico dominio, il fratello aveva appositamente costruito le società off shore Timara e Printemps. Non ho voluto riferirlo nel primo interrogatorio di aprile per timore delle ripercussioni laceranti che tali affermazioni avrebbero potuto causare nel mio ambito familiare, soprattutto con riferimento alle mie figlie”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riciclaggio, Gianfranco Fini rinviato a giudizio: “Ho mentito pe...