Quando viene ricaricata la Carta Acquisti

Scopri con QuiFinanza tutto quello che c'è da sapere sulla ricarica della Carta Acquisti. Leggi l'articolo!

Vuoi sapere quando viene ricaricata la Carta Acquisti? Oggi di parleremo di questo strumento messo a disposizione dal nostro Governo per agevolare le spese di primaria necessità di alcune categorie. Questo sussidio è stato confermato anche per tutto il 2020. Si tratta di una carta prepagata che viene ricaricata ogni bimestre dall’Inps con un importo di 80 euro e può essere utilizzata in tutti i negozi abilitati del circuito MasterCard e nei supermercati convenzionati. La Carta Acquisti, chiamata anche Social Card, è stata introdotta dall’articolo 81, comma 29 e seguenti del decreto-legge n. 112/2008.

Ricarica Carta Acquisti: chi ne ha diritto

Prima di entrare nel merito della ricarica della Carta Acquisti, vediamo chi ha diritto a questo aiuto economico. Possono usufruire della Carta Acquisti i genitori che hanno figli minori di 3 anni e persone con un’età superiore ai 65 anni. La carta è riservata ai cittadini italiani, ai comunitari dell’Unione Europea e ai cittadini stranieri extracomunitari che hanno familiari italiani che sono in possesso di un regolare permesso di soggiorno.

Per ottenerla occorre presentare una domanda alla Posta allegando un documento di identità valido e il modello Isee in corso di validità. Entro 90 giorni dalla presentazione della domanda, la persona che ne ha diritto può ritirare la carta sempre presso la Posta. Il Pin della carta, invece, viene inviato direttamente al domicilio della persona stessa. Al momento del ritiro della carta, c’è già la prima ricarica del bimestre in corso. I beneficiari possono usufruire della Carta Acquisti per 12 mesi, poi occorre presentare una nuova domanda. La Carta Acquisti per minori, invece, dura fino all’età di 3 anni.

Carta Acquisti: quando arriva la ricarica

La Carta Acquisti ha un importo di 40 euro mensili e la ricarica viene effettuata 6 volte all’anno. In pratica, ogni due mesi vengono caricarti sulla carta 80 euro. Chi usufruisce del Reddito di Cittadinanza o della Pensione di Cittadinanza, riceve un importo inferiore sulla Carta Acquisti, perché dalla ricarica viene tolto l’importo del Reddito o della Pensione di Cittadinanza. La Carta Acquisti può essere utilizzata in tutti i supermercati abilitati con il circuito MasterCard e nei negozi convenzionati con il Mef, ma consente anche di pagare le bollette della luce o del gas e i farmaci.

L’elenco degli esercizi commerciali convenzionati si può consultare sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Prima era possibile anche prelevare la metà della mensilità spettante, ma questa opzione al momento non è più disponibile. Con la Carta Acquisti non si possono comprare capi di abbigliamento e fare acquisti online.

Data ricarica Carta Acquisti

La ricarica della Carta Acquisti viene nei primi 10 giorni del mese e per controllare la data esatta bisogna registrarsi sul sito delle Poste. Anche il saldo della carta può essere controllato registrandosi al sito delle Poste oppure scaricando l’app sempre delle Poste. In alternativa, si può chiamare gratuitamente il numero verde dell’Inps 800.666.888 da telefono fisso oppure il numero sempre dell’Inps 199.100.888 da rete mobile a pagamento.

Fino ad ora la ricarica della Carta Acquisti ha seguito il seguente calendario:

  • Febbraio 2020 – Ricarica a partire dal giorno 18
  • Marzo 2020 – Ricarica a partire dal giorno 6
  • Maggio 2020 – Ricarica a partire dal giorno 15
  • Luglio 2020 – Ricarica a partire dal giorno 10
  • Settembre 2020 – Ricarica a partire dal giorno 8

Tieni presente, però, che le date di pagamento della Carta Acquisti sono indicative e possono cambiare da persona a persona, in base alla data di presentazione della domanda per ottenere questo aiuto economico.

Carta Acquisti ricarica in ritardo

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente la ricarica viene effettuata di solito tra il 10 e il 15 del mese. Tuttavia, lo Stato non ha indicato una data precisa, perciò può accadere che la ricarica della Carta Acquisti venga fatta in ritardo. Di solito questo ritardo non supera i dieci giorni e la ricarica dovrebbe arrivare entro il giorno 25 del mese. Se vuoi saperne di più sulla Ricarica della Carta Acquisti, puoi consultare la pagina dedicata sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando viene ricaricata la Carta Acquisti