Reddito di emergenza: più tempo per la domanda

L'Inps comunica che con un decreto legge, entrato in vigore oggi, è stato spostato il termine entro cui può essere richiesta l’erogazione del rem

Più tempo per presentare le domande per ottenere il reddito di emergenza, che passa dal 30 giugno al 31 luglio.

L’Inps comunica che con un decreto legge, entrato in vigore oggi, è stato spostato il termine entro cui può essere richiesta l’erogazione del rem.

L’Istituto ricorda, in una nota, che si tratta di ”un beneficio economico destinato alle famiglie in condizioni di necessità in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da covid-19, in possesso di determinati requisiti”.

Tra i requisiti per accedere al reddito di emergenza l’Inps ricorda: Isee inferiore a 15.000 euro.

Il beneficio sarà erogato in due quote, ciascuna dell’ammontare di 400 euro che, moltiplicati per un parametro della scala di equivalenza, possono arrivare a 800 euro o più ”a seconda se siano presenti componenti familiari in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza”, conclude l’Istituto.

In collaborazione con Adnkronos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di emergenza: più tempo per la domanda