Redditi, i single stanno peggio delle famiglie

Bonus e sconti fiscali fanno crescere il reddito di chi ha dei figli da crescere

Nell’immaginario collettivo, soprattutto in tempi di crisi, dove la propensione a fare i conti in tasca agli altri aumenta d’intensità, i single sono percepiti come dei privilegiati, alleggeriti, da punto di vista delle spese, dal non avere figli a carico.

Certo i figli costano, si dice. Ma è anche vero che gli ordinamenti statali lo sanno. Ed è per questo che sono previsti bonus bebè, deduzioni e detrazioni.

Il risultato? Le famiglie beneficiano di un reddito maggiore rispetto ai single Lo dice l’Ocse: n nucleo familiare mono reddito, con due figli percepisce un reddito medio sensibilmente più alto di un single.
Una condizione comune a quasi tutti i 30 paesi dell’organizzazione. Fanno eccezione Messico e Turchia: là per le famiglie non tira un’aria favorevole.
Come è possibile vedere nella tabella, dato un reddito medio lordo (la prima colonna sulla sinistra, i valori sono espressi in dollari), mediamente è più alta la percentuale delle famiglie che superano tale soglia (in giallo chiaro: le entrate dei single, in giallo scuro quello delle famiglie).

                         Fonte: Economist

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Redditi, i single stanno peggio delle famiglie