Rc auto familiare, i risparmi arrivano fino al 58%

Chi ha beneficiato della norma su un'auto, passando da una classe 14 ad una classe 1, ha risparmiato, in media, 501 euro; per una moto, invece, il risparmio è stato di 425 euro

I risparmi sull’assicurazione Rc auto superano il 50% previsto inizialmente: si tratta del 58% per chi ha usato l’Rc familiare per assicurare un’auto, e del 54% per le due ruote.

In particolare, chi ha beneficiato della norma su un’auto, passando da una classe 14 ad una classe 1, ha risparmiato, in media, 501 euro; per una moto, invece, il risparmio è stato di 425 euro.

Il dato emerge da un’analisi condotta da Facile.it che ha preso in esame oltre 87mila preventivi di Rc auto familiare, la misura introdotta dall’ultimo decreto fiscale e in vigore dal 16 febbraio che consente ai membri di una famiglia di assicurare i veicoli presenti nel nucleo utilizzando la classe di merito più favorevole.

Attenzione però: questo risparmio è stato ottenuto in un periodo di tariffe in discesa a causa del lockdown, e potrebbe diventare sfavorevole nei prossimi mesi.

Che cos’è l’Rc auto famiglia

Il decreto fiscale (Dl 124/2029) consente ai membri di una famiglia di assicurare i veicoli presenti nel nucleo utilizzando la classe di merito più favorevole in un numero più alto di casi rispetto all’agevolazione precedente, la cosiddetta Bersani, che risale al 2007.

L’agevolazione consiste nel fruire della stessa classe di merito maturata dal veicolo più “virtuoso” presente nel nucleo familiare. La novità è che dal 16 febbraio il beneficio è esteso ai rinnovi di polizza (prima era riconosciuto solo sui veicoli appena acquistati che entravano nel nucleo) e prescinde dalla categoria del mezzo (per esempio, la classe più favorevole maturata dal padre con la sua auto spetta anche sulla moto del figlio).

L’unica condizione è che il veicolo da portare nella classe di merito del più virtuoso non abbia causato sinistri negli ultimi cinque anni. Anche se non è sempre così facile interpretare e applicare queste nuove regole.

Rc auto, chi risparmia di più

Secondo i dati elaborati da Facile.it, che ha calcolato il risparmio massimo conseguito grazie all’RC familiare su un veicolo a quattro ruote, in Italia per assicurare un’auto in classe 14 occorrono, in media, 857 euro; usufruendo dell’RC familiare ed ereditando la classe 1 maturata su un altro veicolo presente nel nucleo familiare, il costo scende a 356 euro, con un risparmio di 501 euro, pari al 58%.

A Palermo si può spendere fino 518 euro in meno; a Milano fino a 414 euro. Se passare dalla classe 14 alla classe 1 grazie all’RC familiare consente di abbattere il premio RC auto di oltre il 50%, il risparmio si riduce man mano che migliora la classe di merito di chi usufruisce della norma.

Guardando i valori nazionali, un automobilista che, grazie all’RC familiare, passa dalla classe 13 alla classe 1, risparmia il 45%. Se il passaggio avviene da una classe 10 alla classe 1, il risparmio si ferma al 25% e, ancora, se l’automobilista si muove dalla classe 6 alla classe 1, il premio medio si riduce dell’11%.

L’RC familiare ha portato un risparmio anche a chi ha approfittato della norma per un veicolo a due ruote. A livello nazionale, per assicurare un motoveicolo in classe 14 occorrono, in media, 791 euro; usufruendo dell’RC familiare ed ereditando la classe 1 maturata su un altro veicolo presente all’interno del nucleo, il costo scende a 365 euro, con un risparmio di 425 euro, pari al 54%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rc auto familiare, i risparmi arrivano fino al 58%