Quando arrivano le bollette luce e gas e come pagarle in tempo

Quali sono i periodi in cui arrivano le bollette di luce e gas? Qual è la regola generale? Vediamo come stanno le cose. 

Oggi è ancora possibile scegliere se restare in regime di Maggior Tutela o se passare al mercato libero dell’energia e del gas naturale, che diventerà obbligatorio per tutti a partire dal 1° gennaio 2023. 

Nel caso del mercato tutelato, ci sono delle regole relative alla ricezione delle bollette, che saranno illustrate di seguito. Nel mercato libero, ogni fornitore propone periodi di fatturazione differenti

Ci sono infatti fornitori che:

  • inviano le bollette luce e gas ogni mese;
  • mandano le fatture relative alle utenze domestiche su base bimestrale o trimestrale

Per esempio, prendiamo il caso del gas: se lo si dovrà pagare su base trimestrale, significa che si dovranno versare soltanto gli importi relativi a 4 fatture nel corso di un intero anno. 

Pagamento bollette luce e gas mercato tutelato: come funziona

Ogni quanto si pagando le bollette luce e gas nel mercato tutelato? Riportiamo di seguito le regole relative alla fatturazione di quelle dell’energia elettrica e di quelle del gas. 

Le bollette della luce si riceveranno:

  • ogni mese, per i clienti domestici con potenza superiore a 16,5 kW;
  • ogni 2 mesi, per i clienti domestici e non domestici con una potenza inferiore ai 16,5 kW. 

Per quanto riguarda, invece, il gas, le bollette si riceveranno:

  1. ogni mese, nel caso di clienti con consumi maggiori di 5.000 Smc all’anno;
  2. ogni 3 mesi, nel caso di clienti con consumi compresi tra i 500 e i 5.000 Smc all’anno;
  3. ogni 4 mesi,  nel caso di clienti con consumi inferiori a 500 Smc all’anno.

Nella pratica, dunque, non si avrà la possibilità di scegliere ogni quanto ricevere le bollette luce e gas. Cosa cambia nel mercato libero? 

Quando arrivano le bollette luce e gas nel mercato libero?

Proprio in virtù della sua caratteristica essenziale, ovvero il principio della libera concorrenza, non è soggetto a regole fisse. Questo significa che ciascun fornitore potrà stabilire la sua proposta di fatturazione

Ci saranno dunque:

  • fornitori che propongono la fatturazione mensile, che potrebbe trasformarsi anche nella ricezione di una bolletta unificata nel caso di tariffa di tipo Dual Fuel;
  • gestori che propongono la fatturazione ogni 2 mesi, oppure ogni 3 mesi. 

Una delle più importanti innovazioni che sono state introdotte da alcuni fornitori che operano nel mercato libero è un sorta di abbonamento mensile, ovvero il calcolare una stima annuale di quanto si potrebbe spendere per una fornitura di luce e gas, in modo tale da pagare degli importi fissi ogni mese (e non avere dunque sorprese), e poi procedere con un eventuale ricalcolo o conguaglio l’anno successivo. 

Scopri le migliori offerte luce e gas del mercato libero

Come pagare le bollette per tempo

Fino a qualche tempo fa, ricevere una bolletta della luce o del gas, significava per molti una sola cosa: dover andare a pagare il bollettino cartaceo, con il rischio di dimenticarsene. Poi, qualcosa è cambiato. 

Oggi sono infatti davvero tanti (praticamente tutti) i fornitori luce e gas che danno la possibilità di domiciliare le utenze luce e gas:

  • direttamente sul proprio conto corrente;
  • su un altro strumento di pagamento, come una carta di credito (non sempre si è infatti propensi ad accettare le domiciliazioni sulle carte prepagate perché, non essendo collegate a un conto corrente, potrebbero risultare scoperte). 

La domiciliazione delle bollette è una scelta intelligente in quanto permette di non dover più pensare al loro pagamento: quest’ultimo, infatti, diventerà in questo modo automatico. In aggiunta, potrebbero non essere previste delle spese extra da sostenere, quindi si tratterebbe di una soluzione davvero molto vantaggiosa

Scopri le offerte luce e gas con domiciliazione diretta delle fatture

Quali sono gli altri vantaggi del mercato libero?

La domiciliazione delle bollette luce e gas sul proprio conto corrente non è il solo vantaggio al quale si potrà accedere se si sceglierà di attivare una delle offerte del mercato libero dell’energia e del gas naturale

Ci sono, infatti, numerosi altri vantaggi. Partiamo dai prezzi. Quelli del mercato tutelato vengono fissati da Arera ogni 3 mesi, e nel corso dell’ultimo anno sono stati contrassegnati da importanti rincari (il 2022 si prospetta non tanto diverso dallo scenario attuale). 

Nel mercato libero si avrà modo di scegliere tra offerte che seguono l’andamento dei prezzi di mercato e offerte a prezzo bloccato, per un periodo di almeno 12 mesi, che oggi rappresentano le soluzioni più convenienti. 

Il mercato libero dà sempre la possibilità di scegliere. Scegliere il fornitore, attraverso un’analisi di tipo comparativo che non tenga conto esclusivamente dei prezzi, ma anche di tutti quei servizi aggiuntivi che riescono poi a fare la differenza. 

Scegliere con maggiore consapevolezza, valutando anche la differenza tra le tariffe di tipo monorario, con prezzo fisso tutti i giorni a tutte le ore, e quelle di tipo biorario o triorario. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando arrivano le bollette luce e gas e come pagarle in tempo