Pubblica amministrazione, le aziende saranno pagate con i Bot

I vecchi debiti potranno essere liquidati con titoli di Stato. Pagamenti entro 60 giorni

La nuova misura dovrebbe essere contenuta nel pacchetto liberalizzazioni. E’ stabilito che crediti delle imprese vantati con la Pubblica amministrazione fino al 31 dicembre 2011 saranno liquidati, su richiesta del creditore, in titoli di Stato, mentre per quelli futuri scatteranno gli interessi maggiorati.

La Pa dovrà pagare in 60 giorni, pena un interesse di mora pari al tasso di riferimento maggiorato del 7-8%. Per quanto riguarda le caratteristiche dei titoli di Stato con cui si potranno estinguere i debiti, sarà necessario un apposito decreto dell’Economia.

Tra le novità fiscali in arrivo anche l’applicazione del regime ordinario di deducibilità degli interessi passivi per le società a prevalente capitale pubblico di fornitura d’acqua, energia e servizi di smaltimento. Inoltre le società che fruiscono dei fondi di venture capital dovranno avere sede operativa in Italia e le quote dovranno essere detenute, prevalentemente, da persone fisiche.

Per quanto riguarda l’Iva viene resa possibile al contribuente accertato per mancata emissione di una fattura di rivalersi sul cessionario o committente a condizione che abbia già versato all’Erario imposta, sanzioni e interessi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pubblica amministrazione, le aziende saranno pagate con i Bot