Portabilità conto corrente: le offerte di agosto 2021

Cosa si intende con portabilità del conto corrente, dove si trova il modulo e quali offerte scegliere per effettuarla. 

La portabilità del conto corrente è una possibilità che è stata introdotta dalla legge n. 33/201, ovvero dal 25 giugno 2015: nella pratica permette di trasferire il proprio conto corrente da una banca a un’altra. 

Da Unicredit a BNL, da Intesa Sanpaolo a ING o Fineco, non ci sono banche che possono rifiutare di effettuare la portabilità di un conto corrente nel momento in cui questa venga richiesta da un nuovo correntista. 

Come funziona di preciso la portabilità di un conto corrente? Quali sono i casi nei quali non potrà avvenire? Vediamo di seguito le regole su tempistiche e diritti del correntista, analizzando anche le migliori offerte di conti correnti di agosto 2021. 

Scopri i migliori conti correnti online

Cos’è la portabilità del conto corrente

La portabilità del conto corrente non è altro che una procedura attraverso la quale si potranno trasferire dal vecchio conto a un nuovo conto, che si aprirà presso un altro istituto di credito:

  • il saldo presente sul conto;
  • tutti i servizi attivi, come per esempio le domiciliazioni delle bollette di luce e gas. 

La richiesta di portabilità non comporta in automatico la chiusura del vecchio conto corrente. Intanto perché si dovrà prima verificare la presenza di eventuali obblighi pendenti e, in secondo luogo, perché la si dovrà formalizzare con un’apposita richiesta. 

Il nuovo conto corrente comporterà nuove coordinate bancarie: queste ultime dovranno essere comunicate per tutti quei servizi che erano già presenti sul vecchio conto corrente, come l’accredito dello stipendio o il pagamento delle rate del mutuo. 

Come si richiede

La richiesta di portabilità del conto corrente è gratuita e prevede la presentazione, alla nuova banca, del modulo che permetterà di effettuare il trasferimento. Raccogliendo i dati relativi agli addebiti e agli accrediti automatici già in essere, si riuscirà a velocizzare la procedura. 

La richiesta prevede anche di indicare la data entro la quale la portabilità dovrà essere stata completata: questo dato è estremamente importante in quanto ci sono delle regole fissate dalla legge che dovranno essere rispettate. 

Fra queste rientra anche il fatto che né la vecchia banca né quella nuova potranno addebitare delle spese extra al correntista che ha scelto di effettuare la portabilità del conto corrente. 

Tempistiche ed eccezioni

Per quanto riguarda i tempi da rispettare per completare la procedura di portabilità del conto corrente, si tratta di 12 giorni lavorativi. Quali sono le tutele per il correntista nel caso in cui questo termine fosse superato?

Nella pratica, il cliente avrà diritto a ricevere degli indennizzi per ogni giorno di ritardo, a partire da 40 euro. Di contro, ci sono alcuni casi nei quali la portabilità non potrà avvenire, come per esempio quello in cui il nuovo conto sia stato aperto in un altro Paese. 

In questa ipotesi è possibile trasferire sia il saldo sia i servizi di pagamento attivi sul vecchio conto, ma la pratica non rientra all’interno della procedura di portabilità. Un caso simile è quello relativo alla cessione del ramo di un’azienda. 

I migliori conti correnti disponibili o online

Dopo aver verificato l’esistenza di tutte le condizioni che permettono di poter portare a termine la portabilità del conto corrente, come per esempio il verificare che non ci siano assegni relativi al vecchio conto che non siano stati ancora incassati, è possibile procedere in tal senso. 

Il motivo principale che induce alla portabilità del conto corrente consiste nel trovarne uno nuovo attraverso il quale sia possibile risparmiare. Come si individuano, allora, le offerte più convenienti?

La soluzione più semplice è l’utilizzo di un comparatore di offerte online, che è uno strumento gratuito attraverso il quale si potrà accedere a una pagina riassuntiva con i costi e le caratteristiche delle migliori promozioni di conti correnti disponibili nel momento in cui si effettua la ricerca. 

Scegli un conto corrente online

Portabilità conto corrente: quali parametri considerare nella scelta

Una volta appurato che si potrà effettuare la portabilità del proprio conto corrente, non resta che selezionare quello nuovo sul quale trasferire soldi e servizi attivi. A questo proposito, ci sono alcuni elementi che potrebbero aiutare ancor di più nella valutazione di un conto

Per esempio, il primo parametro a prova di risparmio è costituito dall’assenza del canone mensile di gestione, che di solito non è presente qualora si scelga di attivare un conto corrente online.

La gratuità del canone potrebbe anche essere accompagnata dall’assenza dell’imposta di bollo: ci sono, infatti, alcuni conti correnti nei quali questa imposta viene pagata direttamente dalla banca. 

Infine, ma non per importanza, si potrebbero prendere in considerazione elementi come la possibilità di ottenere una carta di credito con canone azzerato o comunque basso, di fare trading online, o ancora di prelevare contanti e di effettuare bonifici in modo gratuito. 

Scopri i migliori conti correnti di agosto 2021

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Portabilità conto corrente: le offerte di agosto 2021