Piano anti-crisi, 9 miliardi in opere pubbliche

Sbloccati i fondi per stimolare la crescita economica

Gli stimoli alla crescita passano anche attraverso le opere pubbliche. Il Cipe ha dato il via libera al Piano per il Sud. La notizia è arrivata dal ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, spiegando che il Cipe ha inoltre approvato il progetto preliminare della Tav Torino-Lione, i progetti definitivi della Tangenziale esterna di Milano (Tem), del collegamento ferroviario Orte-Falconara con la linea adriatica – I lotto, dell’adeguamento della strada statale calabrese 534 come raccordo autostradale.

“Si tratta di infrastrutture – dichiara Matteoli – per complessivi 9 miliardi di euro circa, di cui oltre 7 miliardi a valere sui fondi Fas che finanziano il Piano per il Sud” e di interventi che “daranno certamente un forte impulso allo sviluppo”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piano anti-crisi, 9 miliardi in opere pubbliche