Passaggio al mercato libero di luce e gas: ci sono spese per il cambio?

Come funziona il passaggio al mercato libero, da quando è obbligatorio, perché conviene e le differenze rispetto al mercato tutelato. 

Il passaggio al mercato libero dell’energia e del gas naturale sarà obbligatorio per tutti a partire dal 1° gennaio 2023, ma ci sono ancora diversi interrogativi da parte dei consumatori che si trovano in Maggior Tutela, come per esempio quelli relativi al prezzo da sostenere. 

Cerchiamo di chiarire i principali dubbi in materia, attraverso una breve analisi delle caratteristiche del mercato libero, al fine di comprenderne la reale portata e convenienza.

Il passaggio al mercato libero è gratuito?

Partiamo dalla domanda che rende titubanti la maggior parte dei consumatori che vorrebbero passare al mercato libero, ovvero se si tratti di una procedura gratuita o se, invece, comporti delle spese da sostenere. 

Passare dal mercato tutelato al mercato libero dell’energia non ha costi: nella pratica, sarà sufficiente individuare un nuovo fornitore luce e gas con il quale si vorrebbe attivare una nuova promozione ed effettuare la sottoscrizione di nuove tariffe. 

Si potrà decidere se cambiare solo il contratto relativo alla componente luce, o quella gas, o di sostituire del tutto entrambe le forniture. Il vantaggio al quale si potrà avere accesso non riguarda soltanto il costo, ma si concretizza anche dal punto di vista pratico poiché – nella fase di transizione tra un provider e un altro – non ci sarà alcuna interruzione della fornitura. 

Come si fa a trovare la migliore offerta del mercato libero, che permetta di ottimizzare il risparmio rispetto al prezzo della Maggior Tutela? Vediamo di seguito alcuni consigli da poter mettere in pratica. 

Scopri le migliori offerte luce e gas del mercato libero

Come trovare il fornitore luce e gas più economico del mercato libero

In primo luogo, è bene fare una piccola precisazione su come funzionino i prezzi nel mercato tutelato e in quello libero. Nel primo caso, vengono fissati da ARERA su base trimestrale. Quindi, al momento, sono in vigore i prezzi stabiliti a ottobre 2021. 

Nel mercato libero, regolato dalla libera concorrenza, il prezzo viene stabilito dal singolo fornitore, il quale potrà decidere di proporre:

  • delle offerte a prezzo bloccato, a partire da un minimo di 12 mesi;
  • delle offerte che seguono, invece, l’andamento dei prezzi di mercato. 

In questo periodo storico, caratterizzato – anche in relazione alla ripresa post-pandemica – dall’aumento del prezzo della materia prima (e di conseguenza dei prezzi delle bollette di luce e gas) sarebbe più conveniente scegliere un’offerta del mercato libero con prezzo bloccato

Altri elementi da prendere assolutamente in considerazione quando si valuta una nuova offerta luce e gas del mercato libero sono:

  • la possibilità di attivare una promozione luce e gas con lo stesso fornitore – in questo caso si parla di offerta Dual Fuel – in modo tale da ottenere vantaggi pratici ed economici;
  • la presenza di benefit aggiuntivi e di sconti per la bolletta digitale e la domiciliazione sul proprio conto corrente. 

Scopri le migliori promozioni disponibili nel mercato libero

Quali sono le offerte luce e gas con le quali risparmiare di più

Nonostante le offerte luce e gas disponibili sul mercato libero siano davvero tante, trovare quella che si adatta meglio alle proprie esigenze di gestione non è così complicato, grazie alla presenza dei tool per la comparazione online. 

Utilizzando, per esempio, quello proposto da SOStariffe.it, si avrà modo di confrontare le proposte del mercato libero inserendo i propri dati di consumo, oppure di effettuare delle simulazioni attraverso una serie di filtri, come per esempio quello relativo al numero di componenti del proprio nucleo familiare o alla grandezza della propria abitazione. 

Il vero valore aggiunto della comparazione con l’utilizzo di un tool consiste nel fatto che si potrà conoscere quale sarà il risparmio effettivo che si potrà avere, in un anno, rispetto al costo previsto in Maggior Tutela. 

La promozione sulla componente luce con la quale si potrà risparmiare di più oggi è quella proposta da Eni gas e luce e chiamata Link: si tratta di una tariffa di tipo monorario, con prezzo bloccato e con la quale si potranno risparmiare fino a 340 euro all’anno. 

Tale offerta permetterà di ricevere uno sconto del 10% sulla luce nel caso di attivazione di RID e bolletta elettronica. Potrà essere sottoscritta sia singolarmente, sia con la rispettiva offerta sulla componente gas, con la quale si potranno risparmiare ulteriori 193 euro rispetto alla Maggior tutela. 

Approfitta della convenienza di Eni gas e luce

Una tariffa di tipo Dual Fuel con la quale sarà possibile risparmiare è Next Energy Luce Dual, del fornitore Sorgenia, con la quale si riceverà un buono Amazon e uno sconto fino a 3.000 euro in bolletta grazie al programma Porta gli amici in Sorgenia.  

Scopri tutti i vantaggi offerti da Sorgenia

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Passaggio al mercato libero di luce e gas: ci sono spese per il cambio...