Paradossi di Stato: vende immobili e spende 12 miliardi in affitti

Sono le locazioni passive, salatissimi affitti che le pubbliche amministrazioni pagano per dotare i propri dipendenti di una sistemazione

In tempi di spending review fa piuttosto impressione gettare un occhio sui conti dello Stato e rendersi conto che se da un lato si cerca di far cassa vendendo asset pubblici, compresi gli immobili, dall’altro le pubbliche amministrazioni spendono la bellezza di 12 miliardi l’anno in locazioni passive, ovvero affitti spesso salatissimi da pagare a terzi privati per dotare i propri dipendenti di una sistemazione.
 
IL PATRIMONIO – Secondo la più recenti stime effettuate dal dipartimento del Tesoro, il patrimonio immobiliare di proprietà dello Stato centrale ammonta a 62 miliardi di euro. Che diventano 368 miliardi se si vanno anche a considerare gli asset in mano a regioni, province, comuni. Inevitabile domandarsi come sia possibile, a fronte di un patrimonio di queste dimensioni per il quale si pensa a parecchie dismissioni, spendere 12 miliardi di euro l’anno per locazioni passive.
 
LE SUPERFICI – Per focalizzare meglio l’entità dello spreco è altresì utile sapere che nella maggior parte delle amministrazioni abbiamo una superficie media per dipendente pubblico superiore ai 30 metri quadri, che spesso si avvicina addirittura ai 50 mq. Insomma, una soglia nettamente superiore rispetto alla forchetta di 20-25 metri quadri per addetto previsti nientemeno che dalla legge finanziaria per il 2010.
 
IL PASTICCIO IN PARLAMENTO – L’argomento è tornato recentemente nella cronaca parlamentare in occasione del tentativo del M5S di consentire, all’interno del decreto milleproroghe di fine anno, una revoca dei contratti di affitto. Un discusso emendamento governativo, però, avrebbe previsto la possibilità di recedere entro il 30 giugno 2014 dando un preavviso di sei mesi. Termini coincidenti, secondo i grillini, con fregatura annessa. Per palazzo Chigi, però, la norma andrebbe interpretata nel senso che dal momento della revoca ci sarebbero sei mesi per sgombrare i locali.
Paradossi di Stato: vende immobili e spende 12 miliardi in affitt...