Pagamenti elettronici, gli italiani sono pronti al cambiamento: arriva la conferma

Sempre più utilizzate le carte di pagamento, boom per gli acquisti di Natale

La proverbiale ritrosia degli italiani verso bancomat e carte di credito sembra alla fine. Sarà per l’obbligo del Pos nei negozi il prossimo anno e per gli incentivi all’uso delle carte di pagamento, sarà anche per la maggiore diffusione del commercio elettronico che obbliga a pagare con la carta, ma tra i connazionali si sta diffondendo l’abitudine a pagare con moneta elettronica.

A rilevare la nuova tendenza è la Sia, società delle infrastrutture di pagamento controllata da Cassa depositi e prestiti e che gestisce la metà del mercato italiano dei pagamenti elettronici. La crescita consistente nell’uso di carte di pagamento è avvenuta nei giorni dello shopping natalizio. Una sorpresa inattesa che mette fine alle tante polemiche dei mesi scorsi.

“Sono stati 123 milioni i pagamenti con carte di debito, credito e prepagate gestite da SIA in Italia, nella settimana di Natale (da mercoledì 18 dicembre a martedì 24 dicembre 2019), rispetto ai 92 milioni del medesimo periodo dell’anno scorso”, spiega Sia in una nota, registrando un +33,7%.

Tra questi pagamenti, 101,5 milioni sono stati effettuati nei negozi tradizionali, per una percentuale pari all’82,5% del totale e con una crescita del 31,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per quanto riguarda gli acquisti online, invece, le transazioni sono state 21,5 milioni, pari al 17,5% del totale, anche in questo caso con un deciso aumento, del 43,3% rispetto alla stessa settimana del 2018.

Nel periodo che va dal 1° dicembre al 24 dicembre 2019, Sia ha gestito complessivamente 366 milioni di operazioni con carte di pagamento, con un aumento del 31,7% rispetto ai 278 milioni di pagamenti elettronici dello stesso periodo dell’anno scorso. Sempre in questo mese, i pagamenti con le carte nei negozi tradizionali sono stati 286 milioni, oltre il 78% del totale e con una crescita del 28,3% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Decisamente più consistente l’aumento degli acquisti sui siti di e-commerce, che per il mese di Natale ha fatto registrare un +45,5%.

Invece, il giorno in cui si è avuto il picco dei pagamenti con bancomat e carte di credito è stato il 23 dicembre, quando sono state registrate in Italia ben 21 milioni di operazioni, di cui 18 milioni effettuate nei negozi fisici e circa 3 milioni online.

L’incremento nell’uso delle carte per i pagamenti aveva avuto comunque già il suo precedente per gli acquisti del Black Friday, a fine novembre, con 18,4 milioni di transazioni e una crescita del 34,3% rispetto al 2018.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pagamenti elettronici, gli italiani sono pronti al cambiamento: arriva...