I paesi dove i calciatori guadagnano 160 volte più della popolazione locale

Pay gap e calciatori strapagati: le nazioni con il più grande divario retributivo tra giocatori e fan

Che i top player dei campionati di calcio europei guadagnino somme che la maggior parte della popolazione generale può solo sognare è risaputo.

Calciatori come Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar, stando alle stime pubblicate da Forbes, sono i tre atleti più pagati al mondo. Messi, per esempio, quest’anno porterà a casa uno stipendio pari a 92milioni di dollari, esclusi i contratti con gli sponsor.

Vi sono delle nazioni, comunque, dove il divario salariare tra popolazione locale e calciatori è più alto che in altri posti del mondo. Una ricerca condotta da Vouchercloud, che ha passato in esame i dati di Sporting Intelligence sui salari medi dei giocatori di 61 paesi diversi, ha individuato quelli dove il pay gap è maggiore.

Dai dati relativi all’anno 2018 è emerso che il il divario retributivo tra giocatori e popolazione in generale è maggiore in Cina, dove i calciatori professionisti guadagnano 160 volte di più rispetto ai normali cittadini.

I giocatori di alto livello della Super League cinese portano a casa uno stipendio medio di 1.051.603 dollari, mentre lo stipendio medio nazionale è pari a 6.567 dollari. Un giocatore di calcio, in questo caso, impiega due giorni, sei ore e 43 minuti per guadagnare lo stipendio medio annuo di un lavoratori in Cina.

Non ha caso il rapporto Global Sports Salaries (GSS) ha rilevato che lo stipendio medio di un giocatore di calcio in Cina è il sesto più alto al mondo anche se, come è stato precisato, capire da dove provengano questi soldi e “quantificare lo stato preciso delle finanze della lega è impossibile dato che non c’è quasi nessuna trasparenza da parte della maggior parte dei club”.

Subito dopo la Cina, secondo Vouchercloud, al secondo posto della classifica dei campionati di calcio con il più grande divario retributivo tra giocatori e fan, si è posizionata la Liga spagnola. I top player spagnoli guadagnano mediamente 2.896.151 di dollari, ovvero 125 volte di più rispetto a quanto guadagna un lavoratore spagnolo medio.

Al terzo posto, invece, si è posizionata la Premier League inglese, che è anche la lega dove i giocatori ricevono il più alto stipendio medio annuo. Gli atleti di punta in Inghilterra portano a casa ogni anno uno stipendio medio pari a 3.935.197 dollari. I giocatori impiegano poco più di tre giorni per guadagnare il salario medio nazionale di un lavoratore inglese.

Al quarto posto della lista troviamo poi la Premier League russa, dove i giocatori guadagnavano 103 volte di più rispetto al lavoratore medio, mentre il divario è minore (ma non di molto) nella Süper Lig turca dove, con uno stipendio medio di 864.053 dollari, i giocatori arrivano a guadagnare 99 volte di più rispetto al salario medio che ricevono i cittadini del posto.

A completare i primi dieci posti della classifica, in fine, i campionati di calcio di Ucraina, Brasile, Italia, India e Messico, dove si sono registrati i maggiori divari retributivi rispetto al resto del mondo. Il pay gap in queste nazioni è minore ma, in linea di massima, abbastanza rilevante da far emergere un evidente discrepanza tra quando guadagna la popolazione locale e il reddito dei calciatori professionisti.

I paesi dove i calciatori guadagnano 160 volte più della popolazione&...