Nuovo decoder tv, arriva il bonus per le famiglie meno abbienti

Il contributo di 50 euro per le famiglie meno abbienti è stato confermato dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli

Potrebbero scattare “fin dalle festività natalizie” i contributi fino a 50 euro per l’acquisto di una nuova tv o un nuovo decoder con lo standard DVB-T2. L’arrivo della misura per le famiglie meno abbienti è stata confermata dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, in audizione alla Camera.

“Avrà durata triennale e sarà accompagnata – spiega – da una campagna informativa; in legge di Bilancio chiederò un nuovo finanziamento per allargare la platea dei beneficiari” precisa il ministro.

Per lo switch off al 2022 del nuovo sistema digitale DVB-T2 la legge di Bilancio 2019, ricorda il ministro “ha stanziato 151 milioni di euro in favore dei cittadini con Isee fascia 1 e 2 per l’acquisto di decoder televisori abilitati alla ricezione del nuovo segnale, per evitare disagi agli utenti finali che potrebbero derivare dalle trasformazioni tecnologica delle reti televisive sia nazionali che locali e, quindi, dalla necessità di adeguare anche i televisori”.

Il Decreto attuativo, “in fase di finalizzazione di concerto con il Mef, prevede di erogare contributi fino a 50 euro (immediatamente utilizzabile tramite un corrispondente sconto sul prezzo di vendita praticato dai rivenditori, sin dalle festività natalizie) alle famiglie meno abbienti per l’acquisto di decoder o di nuovi Tv adeguati a trasmettere con le nuove tecnologie DVB-T2/Hevc” ha concluso.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo decoder tv, arriva il bonus per le famiglie meno abbienti