Non dichiara una mela alla dogana: 500 dollari di multa

È successo negli Stati Uniti. Crystal Tadlock ha raccontato di aver ricevuto il frutto come snack sull'aereo. Ma il doganiere non ha sentito ragioni

Una mela costosissima, da ben 500 dollari. E’ la multa che ha dovuto pagare Crystal Tadlock, passeggera americana di un volo da Parigi a Minneapolis, per non aver dichiarato alla dogana Usa di avere con sé una mela allo sbarco all’aeroporto.

La donna ha ricevuto la mela con il suo pasto durante la traversata transatlantica, ma ha deciso di tenerla per la tratta interna verso Denver, sua destinazione finale. Una volta arrivata a Minneapolis, primo scalo negli Stati Uniti, la signora Tadlock non ha fatto i conti con gli agenti della dogana e non ha pensato di dichiarare la mela. Gli uomini dell’Ispettorato per la salute degli animali e dei vegetali del ministero dell’Agricoltura statunitense sono stati inflessibili: le hanno imposto una multa di 500 dollari, senza possibilità di appello.

Inutili le spiegazioni e l’aver mostrato che sulla confezione della mela, ancora intatta, c’era il logo della compagnia aerea: le dogane Usa sono molto rigidi nel far rispettare il divieto di importare tutta una serie di cibi e vegetali considerati a rischio trasmissione malattie.

“L’agente – ha raccontato Tadlock – mi ha chiesto se il volo dalla Francia fosse costoso e io ho detto si. Non capivo perchè lo stesse chiedendo, poi mi ha detto: sta per diventare molto più costoso perché la multo per 500 dollari. E’ davvero brutto che uno si ritrovi in una situazione del genere e venga trattato come un criminale per un frutto“.

A nulla sono valse le spiegazioni: la mela, ha ripetuto la donna, era nella busta chiusa della compagnia aerea. Ma anche Delta la scarica: “La frutta che noi offriamo va consumata a bordo“. La donna pensa ora di fare ricorso: ma le regole d’importazione parlano chiaro ed è poco probabile che sarà accolto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non dichiara una mela alla dogana: 500 dollari di multa