Nazionale: Ventura esonerato, guadagnerà ancora quasi 900mila euro

L'ex ct verrà pagato come da contratto. Gli spetteranno i restanti mesi di stipendio da qui fino a luglio

Gian Piero Ventura non è più il commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio. E questo, dopo la storica debàcle nel doppio confronto con la Svezia che ha escluso gli azzurri dal Mondiale in Russia (non succedeva dal ’58), era scontato. Il licenziamento, però, si porta dietro alcune questioni economiche.

Detto che Ventura ha pagato per tutti, mentre ai vertici federali nessuno – a partire da Tavecchio – sembra intenzionato a mollare la poltrona, la questione dello stipendio ha caratterizzarto la trattativa fra il tecnico genovese e la FIGC.

Ventura verrà pagato come da contratto, gli spetteranno i restanti mesi di stipendio da qui fino al 30 giugno 2018. Economicamente ciò si traduce in 866mila euro che l’allenatore percepirà suddivisi in rate mensili.

Leggi anche:
Italia fuori dai Mondiali di calcio: quanto ci costa economicamente
Quando l’atleta diventa imprenditore: storie di successi e flop clamorosi
I bonus milionari dei supermanager

Nazionale: Ventura esonerato, guadagnerà ancora quasi 900mila eu...