Mutui: da novembre nuove regole per la trasparenza

Nei primi nove mesi dell'anno in forte crescita le compravendite

(Teleborsa) – Sulla scia dell’incremento delle compravendite immobiliari degli ultimi mesi, da novembre sono state rafforzate da Bankitalia le regole di trasparenza contrattuale e di semplificazione che potranno aiutare i consumatori a comparare le offerte delle singole banche per scegliere il mutuo migliore e più conveniente.

Secondo i dati resi noti dall’ABI, nei primi nove mesi dell’anno le nuove erogazioni di mutui residenziali hanno sfiorato i 45 miliardi di euro, il 38% in più rispetto al periodo gennaio-settembre 2015, anche se nel computo va evidenziato che circa un terzo del totale è il risultato di azioni di surroga e rinegoziazione del mutuo pregresso.

Gli italiani in questa fase storica di incertezza puntano al tasso fisso, che rappresenta i due terzi della tipologia di mutui erogati.

In particolare, nel secondo trimestre dell’anno il numero di case acquistate attraverso un mutuo bancario è salito a oltre il 76%, grazie alla maggiore facilità nell’accedere al credito.

 

Leggi anche:
Scegli il mutuo più conveniente
E’ il momento ideale per un mutuo o una surroga: ecco perché

Mutui: da novembre nuove regole per la trasparenza